lunedì 30 novembre 2009

Assistenza Apple: 10 più

Ho preso appuntamento dalle 17:20 alle 17:30 (ricordate questo orario poi capirete il motivo). Il luogo è quello dell'Apple Store di Roma Est. Il guscio del mio supersplendido iPhone bianco presenta delle microcrepe, in particolare due: una vicino al vano per l'inserimento della SIM e l'altra vicino al microfono. Alle 17:20, manco fossimo in Svizzera, una graziosa voce pronuncia il mio nome ed io prontamente mi avvicino. Con cortesia e gentilezza la Genius-girl mi chiede il motivo della mia richiesta di assistenza. Dopo averle esposto il mio problema, lei dà un'occhiata al guscio dell'iPhone con una lente d'ingrandimento e senza batter ciglio e senza accampare scuse pretestuose mi propone il cambio del mio iPhone con uno nuovo. La mia risposta, accompagnata da un sorriso a trentadue denti, non poteva che essere affermativa.

In men che non si dica il mio vecchio iPhone era stato resettato, riposto in uno scatolo per l'invio all'assistenza e contemporaneamente il nuovo iPhone veniva tolto dalla confezione, attivato e consegnatomi con un dolce sorriso e stretta di mano. Alle 17:30, come dalla foto dello scontrino, avevo tra le mani il mio nuovo e fiammante iPhone con il guscio bianco e senza microcrepe.

Che dire? Spettacolare il servizio assistenza Apple. Il mio giudizio positivo non è dovuto tanto al fatto che mi hanno sostituito il mio iPhone evitandomi le attese di un'eventuale riparazione per la sostituzione del guscio piuttosto all'eccellente servizio di accoglienza del cliente. Ti senti a tuo agio, in un ambiente giovanile e cortese, sorriso e gentilezza sono le parole d'ordine. I prodotti Apple li pagherai pure una cifra, a volte con prezzi sicuramente un pò gonfiati, ma in compenso hai un servizio di assistenza e di cura del cliente che non ha eguali. Brava Apple!

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 29 novembre 2009

Willwoosh finisce su Rai 4

Ormai è diventato una STAR, tra un pò mi toccherà fare la fila per chiedergli l'autografo facendomi spazio in mezzo alle migliaia di scalmanate fans che lo circondano.

Per chi non conosce Gu alias Willwoosh può fare una piccola ricerca su Google e troverà pagine e pagine di links ai suoi video e al suo canale Youtube. Addirittura ho scoperto che esiste un vero e proprio forum a lui dedicato... sono senza parole.

Conobbi questo ragazzo circa un anno fà tramite un video postato sul blog di Ale&Lolò, erano dei video surreali, divertentissimi con una caratteristica peculiare ovvero tutti i personaggi dei video sono impersonati da un unico attore: lui medesimo. Gli bastano un paio di parrucche e un pò di abiti per creare i suoi stravaganti e simpatici personaggi. Molti blog hanno poi rilinkato i suoi video e sono finiti addirittura in un servizio del TG5 di qualche tempo fa.

Ed oggi arriva la sua intervista su Rai 4 all'interno del programma Vite reali, eccola godetevi questo 21enne romano:


Image Hosted by ImageShack.us

sabato 28 novembre 2009

Riaperti i termini

Ho rimesso di nuovo qui a fianco nella colonna laterale sinistra il sondaggio per conoscere cosa ne pensate del blog... si riparte da zero visto che i lettori sono un pò aumentati. Non è nulla di particolarmente importante o determinante, ma serve giusto a farci capire cosa ne pensate sia in positivo sia in negativo del blog :D

Questa non è un'attività commerciale dove ricerchiamo a tutti i costi la visibilità e clienti, ma un piccolo spazio dove poter scrivere quello che ci passa per la testa e poterlo condividere con gli altri per potersi pure confrontare. Molto interessanti sono i commenti di Davide, il quale non si limita a dire: "si hai ragione", "sono d'accordo"....anzi lui controbbatte e fornisce una sua visione... è proprio un critico nato lui :D ...trovo comunque interessanti anche tutti gli altri commenti dei vari lettori, mi permettono di ampliare le mie visioni e per uno che è sempre attento a cercare l'obiettività come me sono di importanza vitale.

Un saluto a tutti e buon week-end.

Image Hosted by ImageShack.us

venerdì 27 novembre 2009

La Lega raccoglie firme per il crocifisso

E' veramente un paese molto strano il nostro o forse strani sono quei politicanti che dicono di rappresentarci. Oggi la Lega ha raccolto firme a favore del crocifisso nelle scuole e mentre faceva ciò si è creato un diverbio con il sindaco di Genova Marta Vincenzi e sono così volate bestemmie. Che bravi questi leghisti che bestemmiano e poi si battono per il crocifisso, piuttosto direi che ipocriti utilizzare un simbolo religioso solo per fare propaganda politica.

Non credo che il crocifisso in classe sia una violazione della libertà personale, sono nato con il crocifisso in classe e non penso di sentirmi meno libero di altri. Sicuramente non riesco a trovare un solo motivo o il senso della presenza di questo simbolo religioso nelle scuole e nei tribunali. Ognuno sia lasciato libero di professare serenamente la propria religione, ma allo stesso tempo non bisogna imporla a chi la religione non vuole professarla. Vorrei ricordare che la Lega fa parte del Partito della Libertà... ma quale libertà se poi vuole negarla a chi non la pensa come loro?
Image Hosted by ImageShack.us

Libretto universitario

Questa è una chicca per tutti gli studenti universitari che hanno un iPhone. Vi presento il primo libretto universitario elettronico che vi permetterà di tenere sotto controllo la vostra carriera universitaria, gli esami superati, le votazioni, fare le medie, inserire note sul professore e tanto tanto altro ancora. A proposito di note sui professori mi ricordo che il primo anno di facoltà c'era una mia amica che aveva la guida dello studente, sottratta a qualche vecchio studente, dove per ogni materia e professore c'erano annotazioni di inestimabile valore: carattere del professore, gli assistenti più rompiballe, sottolineatura degli argomenti del programma che era possibile saltare, i libri da acquistare rispetto a quelli consigliati etc. etc. :D devo dire che quelle annotazioni servirono pure per fare i famosi tattici passaggi di cattedra. Sì lo sò non fanno proprio onore queste cose, però bisognava pur sopravvivere in quella giungla di pazzi. Mi ricordo che Diritto Commerciale era diviso in tre cattedre, beh nella seconda cattedra la votazione più alta era 20 con tantissimi bocciati. Sta cosa per me era inconcepibile perchè per colpa di un professore burbero e lunatico si rallentava la carriera di uno studente solo perchè magari aveva avuto la sfortuna di capitare nella sua cattedra.

Vabbè ritorniamo alla nostra applicazione per iPhone. La potete trovare a questo link sull'AppStore di Apple al costo di 0,79 cent. meno di un caffè qui a Roma. Una volta lanciata l'applicazione vi compare la copertina del libretto con il logo della vostra Università :D naturalmente bisognerà prima impostarla nei settaggi. Bando alle ciance, eccovi alcune immagini:




Image Hosted by ImageShack.us

Super Size Me

Dedicato a tutti gli amanti di McDonald's, Burger King e affini.

Si tratta di un film-documentario del 2004, qualcuno di voi forse l'avrà già visto, però lo ripropongo per quelli che se lo sono fatto scappare. Spurlock, 33 anni, buona salute e magro, 188 centimetri di altezza per 84 kg di peso prima dell'esperimento ovvero quello di mangiare al fast food McDonald's tre volte al giorno per 30 giorni e documentando tutti i cambiamenti fisici e psicologici avvenuti. Dopo l'esperimento guadagnerà 11 kg incrementando la sua massa corporea del 13%, avrà improvvisi e repentini cambi di umore, disfunzioni sessuali e danni irreversibili al fegato che lo hanno portato in condizioni gravi alla fine dell'esperimento.

Per chi volesse vederlo riporto di seguito i links:
Rapidshare - Parte1
Rapidshare - Parte2
Rapidshare - Parte3
Rapidshare - Parte4
Rapidshare - Parte5
Rapidshare - Parte6
Rapidshare - Parte7
Rapidshare - Parte8
Rapidshare - Parte9

Password: mise

Image Hosted by ImageShack.us

giovedì 26 novembre 2009

Chiamate il 4082... solo per clienti TRE

Ora tutti penseranno che lavoro per la 3 Italia :D :D :D no...no...il mio lavoro è tutt'altro, però sono contentissimo quando un operatore telefonico cura il proprio cliente come sta facendo ultimamente Tre e non come Vodafone & company che lo fanno solo a chiacchiere anzi solo a spot pubblicitari.

Dopo la tariffa a 10 cent. al minuto senza scatto alla risposta, la superinternet a 5 euro e 3Gb al mese ecco che la Tre offre ai tutti i suoi clienti vecchi e nuovi una tessera per andare gratuitamente al cinema. Le tessere sono di vari tipi a seconda se si abbia un abbonamento o una ricaricabile e in base anche al tipo di piano sottoscritto.

Queste le diverse tipologie di card per i nuovi clienti:
  • Card Black: offre 1 ingresso settimanale per due persone; è dedicata a chi attiva un piano abbonamento Zero8Top (Cash/Scegli3New);
  • Card Gold: offre 1 ingresso settimanale per una persona; è dedicata a chi attiva un comodato "Scegli 3 New" sia in modalità prepagata che postpagata;
  • Card Green: offre 1 ingresso mensile per una persona; è rivolta a chi, dopo aver acquistato una USIM sciolta ricaricabile voce o internet oppue un bundle ricaricabile, effettua una ricarica contestuale all'attivazione di almeno 5 euro e, una volta ricevuta la card green, per mantenerla attiva garantisca una ricarica ogni due mesi.
Per i vecchi clienti le card sono: Black, Gold e Silver e hanno le stesse caratteristiche di quelle riservate ai nuovi clienti. Per conoscere quale tipo di card vi è stata assegnata basta chiamare il numero 4082 e digitare poi il numero 3 per richiedere la spedizione della tessera al proprio domicilio.

La tessera sarà valida dal 15 gennaio 2010. Ulteriori informazioni potranno essere lette sul sito www.grandecinema3.it appena sarà operativo (probabilmente dal 29 novembre quando inizierà anche la campagna pubblicitaria da parte di Tre).

Image Hosted by ImageShack.us

Al supermercato...



Inimitabile

Gigi

mercoledì 25 novembre 2009

Ancora baresi

In questo post ho scritto che non ho mai conosciuto dei biondi baresi pur sapendo di mentire spudoratamente. L'ho fatto però per giusta causa, volevo dare un maggior risalto a questa persona che vi sto per descrivere. Prima di tutto una foto :D

L'ho presa dal suo profilo facebook e spero non mi uccida (anzi Marco prima di inviarmi a casa un sicario della Sacra Corona Unita mandami un'email e io le tolgo prontamente). Questo è Marco, un ragazzo stupenderrimo che mette allegria solo a guardarlo, simpaticissimo e con un cuore grande. L'ho conosciuto sul trombiblog di Ale&Lolò, aveva messo la sua foto con un'espressione molto buffa e poi un'altra con il suo naso rosso. E già da questi due indizi si poteva capire che doveva essere un ragazzo di sicuro molto simpatico e poi così è stato sia seguendo il suo blog sia con le email che ogni tanto ci scambiamo. Ma la cosa straordinaria di questo ragazzo è che, nonostante gli impegni di studio e i problemi familiari ,riesce a ritargliarsi un pochino di tempo per calarsi nei panni di un clown Patalino per portare un pò di sorriso a quei bimbi che a causa delle malattie e dei tetri ambienti ospedalieri hanno iniziato a perdere. Lo ammiro tantissimo per quello che fa, gliel'ho detto privatamente e voglio dirglielo anche pubblicamente.

Questa è invece la sua foto un pò seriosa, da figo spaccacuori :D


Ahimè è già impegnato con una dolce e bella ragazza che è riuscita a rubargli il cuore. Anche la sua ragazza fa la clown (si può dire "la" ? boh mi prendo questa licenza poetica) e sicuramente sarà simpaticissima anche lei. Sembrano proprio fatti l'uno per l'altra e io auguro a entrambi tanta felicità :)

Fino all'ultimo ho sperato che avesse un fratello gemello ma ahimè come è successo con Lolò, sono modelli unici :D :D

Image Hosted by ImageShack.us

2012: troppo breve

Eh già! Troppo brevi le seguenze in cui si vede un bellissimo Johann Urb nei panni di uno spettacolare pilota russo biondo. Sarà per questo che amo viaggiare in aereo?

Ieri serata cinematografica in compagnia del tanto discusso film 2012. Una sequenza di americanate al limite della comicità. Tutto sommato però ne è valsa la pena giusto per vedere i pochi secondi in cui viene inquadrato il bel russo Sasha.









Image Hosted by ImageShack.us

martedì 24 novembre 2009

TRE amica degli iPhonisti e non solo

Chi possiede un iPhone si accorge dopo pochi giorni dall'acquisto che senza una connessione internet è un telefonino praticamente inutile. C'è da dire anche che le connessioni internet tramite telefonino sono molto costose perchè i vari gestori di telefonia mobile se le fanno pagare a megabyte d'oro. L'unica soluzione per non essere salassati è quella di farsi degli abbonamenti mensili o settimanali. Ce ne sono di tutti i tipi, ma quello che ha presentato la Tre proprio lunedì scorso è veramente insuperabile secondo me.

Con 5 euro al mese è possibile avere Superinternet ovvero 3Gb pari a circa 100Mb al giorno senza alcuna limitazione giornaliera, cioè se in un giorno non si consumano i 100Mb o una parte di essi questi si vanno a sommare agli altri giorni. Non è stupendo? Inoltre oltre ai 3Gb, vengono dati anche 600 minuti di chiamate tramite Skype per poter parlare a telefono senza spendere un centesimo. Ma non è finita qua, se acquistate una USIM nuova in fase di attivazione potete avere Superinternet gratis per il primo mese. Se non sapete quale tariffa scegliere vi rimando a questo mio post.

Tra l'altro questa tariffa potrebbe essere appetibile anche per i prossimi nuovi nokisti che sfoggeranno il supertecnologico Nokia N900.
AGGIORNAMENTO
===============
Da fonti segrete pare che la TRE abbia deciso di prorogare la scadenza per l'attivazione della tariffa 3Power10 senza canone fino al 31 gennaio 2010. Inoltre per chi attiva una nuova SIM dal 1° dicembre, la TRE darà in omaggio una tessera per i cinema convenzionati valida per 1 o 2 ingressi a settimana.
Image Hosted by ImageShack.us

lunedì 23 novembre 2009

L'idiozia delle persone (parte seconda)

Colpito, come tutti voi, dalla triste sorte del cagnolino Pepper, ho girovagato per il web alla ricerca di notizie confortanti riguardo la sua sorte e la sorte della "persona" che lo ha gettato giù dal ponte.
Le notizie sono piuttosto vaghe ed effettivamente non completamente confermate. Comunque riporto ciò che ho letto.

Il bastardo si chiama Svajunas Beniukas ha 22 anni e abita in Lituania, è stato coinvolto in numerose risse e si tratta di un "teppistello" già noto alle forze dell'ordine. Pare sia un vizio di famiglia maltrattare gli animali, già suo nonno fu denunciato per aver ucciso un gatto lanciandolo nella gabbia di un cane feroce. E' stato arrestato ma poi subito dopo scagionato, sotto pagamento di una cauzione di circa 300 euro. Fortunatamente però, in seguito all'enorme riscontro mediatico di questa triste vicenda, è stato definitivamente condannato proprio oggi a 8 mesi di carcere.

Il cane era di proprietà di un vicino di casa di suo nonno per l'appunto, e le giustificazioni al folle gesto sono state l'evidente stato d'ebbrezza e il fatto che la povera bestiola avrebbe ucciso due galline del vecchio. Probabilmente per questo motivo si notava che in qualche modo il cagnolino si fidava di chi lo teneva in braccio.

Ho utilizzato l'imperfetto nella precedente frase perchè il cane purtroppo è MORTO dopo vari giorni d'agonia il 22 Novembre. Aveva le ossa delle zampe fratturate, aveva perso i legamenti e gravissime lesioni interne.

Ha gettato il cane giù dal ponte pronunciando le parole "vediamo se i cani possono volare, procediamo con l'esecuzione".

Non ci sono veramente parole.

Gigi

L'idiozia delle persone



Gigi

domenica 22 novembre 2009

No Comment.

La domenica sera, a parte il breve inframezzo sportivo, (che poi mi prendeva molto di più 3-4 anni fa) è quasi totalmente inutile. Cioè, almeno per il sottoscritto. Non ho più lezioni, dovrei solo esclusivamente studiare e per farlo un giorno vale l’altro. Quindi la trascorro davanti al pc a cazzeggiare, al telefono (Grazie ancora Mirké :D ) o peggio ancora davanti alla TV.



E’ più forte di me, provo per la D’Urso una sorta di amore e odio. La trovo a volte scontata, estremamente costruita e perbenista ad ogni costo. Però non riesco a non fare un salto sulla sua Domenica 5, complice mia mamma che da anni è abbonata al trash televisivo. Oggi si parlava allegramente della “storia d’amore” tra Angelo Izzo e Donatella Papi.

Dire che sono rimasto allibito per alcune dichiarazioni della bionda in questione è poco. Sta deficiente qui pretende di dimostrare l’innocenza di un pluriomicida reo confesso condannato a due ergastoli con alcune prove delle quali NESSUNO sapeva niente. Io dico, va bene dare libertà di parola a tutti ma secondo me ora si sta esagerando. Ma che prove puoi avere dopo che una delle sue vittime miracolosamente scampata al massacro TESTIMONIA la colpevolezza del suo aguzzino. Testimonia perché era lì, perché s’è beccata decine di cazzotti, perché é stata quasi soffocata con una cintura, perché è stata colpita con una sprangata in testa mentre tentava di chiedere aiuto, perché è stata chiusa all’interno di un bagagliaio con il cadavere della sua amica. Che insegnamento puoi dare ai ragazzi e a tuo figlio di 17 anni dicendo in parole povere “le donne PROVOCANO gli uomini” quindi le botte in un certo modo se le cercano.



E con che cazzo di coraggio CHIEDI PROTEZIONE in carcere per un delinquente simile, con che coraggio SPERI che un giorno possa essere un uomo libero, con che coraggio dici che il carcere deve essere una sorta di RIABILITAZIONE quando proprio in regime di libertà vigilata l’assassino colpisce altre due volte, con che coraggio chiedi le autorizzazioni necessarie per SPOSARLO, quando centinaia di coppie omosessuali che MAI nella vita hanno fatto male a nessuno NON possono farlo.

Più la sentivo parlare più mi veniva voglia di dare testate alla TV. Io la rinchiuderei in carcere con lui un paio di notti…Giusto per vedere se ne uscirebbe viva.

Odio profondo.



Gigi

Adoro i baresi

Sono sempre più convinto che a Roma i romani d.o.c. stiano per scomparire, sempre più campani, siciliani, pugliesi girano per le strade capitoline. Ieri e oggi ne ho avuto conferma perché mi sono fatto un bel giro turistico per Roma con una mia amica che è venuta a trovarmi. Oggi, in particolare, in occasione della partita Roma-Bari (finita ahimè 3-1 per la Roma) ovunque ti giravi ti ritrovavi baresi.

Io adoro il dialetto barese, non so spiegarvi il motivo, però lo trovo divertente tant'è vero che quando sono sul bus o metro e sento un barese parlare mi viene istintivamente da sorridere, ma non in segno di sfottò o di disprezzo, ma proprio perché mi piace quel dialetto, la cadenza che loro danno alle parole. Nel mentre mi gustavo questa musicalità del loro dialetto riflettevo come i baresi siano tutti dei bei ragazzi. Magari è solo una coincidenza, sta di fatto però che ogni volta che incontro un barese è sempre un bel ragazzo, hanno dei lineamenti molto evidenti, armonici, un viso particolarmente aggraziato. A pensarci bene di biondi non ne ho mai visti, ma tutto sommato sono belli uguali.

Quasi quasi mi faccio una vacanza in Puglia :)

Image Hosted by ImageShack.us

giovedì 19 novembre 2009

Il bon ton in palestra


Se io sto facendo un esercizio occupando un'attrezzatura ginnica, dovresti avere la bontà e l'educazione di aspettare che io finisca di completare l'esercizio o al massimo chiedermi se possiamo alternarci. Invece no! Mi si avvicinano due checche isteriche e uno della coppietta mi fa "c'hai ancora molto?" della serie "ah bello, te movi che qui dobbiamo farci i pettorali più belli dei ballerini del Muccassassina"... io molto educatamente gli propongo di alternarci e lui prontamente mi risponde "ma siamo in due". E mbè? non ci possiamo alternare in tre? o hai paura che te svio il tuo amoruccio?

Non finisce qua come avrebbe detto il buon Corrado. Oggi ero stanchissimo da un corso su Access, una docente di una noia infernale, non vedevo l'ora che finisse per uscire e riprendermi. In palestra ero oggettivamente un pò stralunato, sovrappensiero ho tolto inavvertitamente un peso al bilanciere di un tizio anzi diciamo un'altra checca isterica superpalestrato. Sicuramente starete pensando "ma come si fa a togliere un peso da un bilanciere?"...il fatto è che è una macchina particolarissima, con ai lati tutta una serie di poggiapesi e c'è anche questo bilanciere che è attaccato alla macchina e si muove lungo dei binari (mi sono spiegato come un libro stracciato, però per farvi capire che non ero proprio ingiustificabile) quindi se non fai attenzione invece di togliere i pesi dai "poggiapesi" li togli dal bilanciere. Ebbene questo, accortosi dei pesi mancanti, mi fa con fare irritato e minaccioso "mi hai preso i pesi, la prossima volta impara a guardà"....ah bello, cerca di non gonfiarti tanto perchè potresti esplodere. Ma che c'hanno sti palestrati? Credono che il cervello aumenti con l'ingrossamento dei muscoli? Ci sono modi e modi per rivolgersi alle persone e di certo non sono quello che va rubando i pesi a chi fa gli esercizi, che gentaglia e per fortuna che frequento una palestra d'elite, ma come si dice? la classe e l'educazione non è da tutti e non si compra nemmeno con i soldi.

Ho detto basta, per questa sera basta palestra, doccia e sono andato via. Praticamente invece di rilassarmi mi sono incazzato ancora di più.

Image Hosted by ImageShack.us

mercoledì 18 novembre 2009

Incontri all'Apple Store

Magliettina rossa intonata con l'atmosfera natalizia, badge al collo, molto professionalmente ammalia con la sua simpatia un'ignara coppietta nel versare soldi nelle casse di Steve Jobs appioppandoli un non sò quale prodotto. Entra nel retro e, come Superman, esce con il suo giacchetto bianco tenendo però la maglietta rossa in modo che in qualsiasi momento può aprirsi il giacchetto e far uscire i suoi super poteri da Apple fan sfigatato nonché ora pure Specialist dell'Apple Store. Forse avete capito di chi vi sto parlando, per quelli che sono rimasti qualche puntata indietro, sto parlando di Simone alias iSim86 che ormai si muove con non chalance in quel super negozio di prodotti Apple a Roma Est. Per chi non lo sapesse Roma Est è un centro commerciale costruito in uno sperduto paesaggio romano, circondato dal nulla anzi qualche rom ogni tanto si intravede. Praticamente per raggiungere questo centro commerciale devo prendere la metro, poi il treno, poi il bus e infine un piccolo tratto a piedi. Questo è nulla in confronto al percorso per il ritorno. Di solito uno si aspetta che per il ritorno basti attraversare la strada e prendere la fermata del bus più vicina per tornare indietro. Ebbene con Roma Est non è così: prima bisogna prendere un bus e proseguire in direzione opposta, attraversare la strada sperando di raggiungere l'altra sponda prima di essere scippati, stuprati o accoltellati da un rom, poi prendere un bus, arrivare alla stazione, metro e infine a casa.

Tutto sommato ne è valsa la pena, incontrare Simone mette sempre di buon umore e ti fa dimenticare tutti i pericoli attraversati per raggiungere il centro commerciale. E poi quando sei con Simone non puoi evitare di incontrare decine di persone. Cioè tu esci con lui e stai sicuro che incontrerà per strada qualcuno o qualcuna che lo conosce in qualsiasi posto di Roma tu vada. Come volevasi dimostrare anche questa sera ho conosciuto due suoi amici. Se non ci fosse Simone bisognerebbe senz'altro inventarlo.

Comunque sono stato all'Apple Store di Roma oltre che per incontrare l'amico Simone anche per acquistare il nuovo Magic Mouse:



Un pò sono rimasto deluso, non è proprio comoda la presa, mancano i tasti laterali, le batterie non sono ricaricabili e la superficie touch non è proprio l'ideale se uno ha un pò le mani sudate o quanto meno umide perché non scivolano facilmente. Però in fatto di eleganza e design non ha eguali iniziando dalla confezione.

Esco dall'Apple Store e mi tuffo nell'avventura per il ritorno. Mentre cammino sento chiamare il mio nome: era l'amico di Simone con scooter e casco. Conosciuto solo pochi secondi prima, gentilmente si offre di accompagnarmi alla stazione evitandomi l'avventura del bus di ritorno. Però la parte divertente è che lui non conosce la strada per andare alla stazione, "ora ci perdiamo" ho pensato tra me e me... ma niente paura, lui ha l'iPhone con TomTom così imposta il percorso, indossiamo il casco e si parte. Naturalmente sbagliamo strada, ma TomTom subito corregge la rotta e finalmente arriviamo a destinazione. Un ragazzo molto molto gentile non a caso è un amico di Simone ;)

Un'interessante serata passata all'Apple Store :)

Image Hosted by ImageShack.us

martedì 17 novembre 2009

Adobe Vs Apple

Pomeriggio interamente dedicato ad Apple. "Eccololà, ora ci tedierà con Apple e i suoi prodotti"... no non vi preoccupate, però di qualcosa pur vi devo parlare mica posso parlare della mia troppo poco interessante vita :) poi vi ammorberei, invece voglio parlarvi di alcune mie passioni come l'informatica e l'elettronica. E pensare che il mio sogno era quello di diventare un programmatore informatico poi via facendo le influenze esterne mi hanno fatto cambiare idea per finire a fare un lavoro completamente differente.


Allora dicevamo, oggi sono stato a due seminari organizzati da Apple in un bellissimo hotel vicino Termini Radisson BLU ES Hotel con un design bello e innovativo, non poteva di certo non essere scelto dalla Apple che è sempre attenta proprio al design. Si è trattato della presentazione di due programmi: FinalCut per il montaggio video, e Logic Studio per l'audio. Un'organizzazione impeccabile, cinque hostess alla reception, ognuna con il suo macbook che effettuava la registrazione dei partecipanti, un banco per il ritiro delle cuffie con un ricevitore senza fili per ascoltare la traduzione simultanea in italiano, sì perchè i seminari erano rigorosamente in lingua inglese però con le cuffie era possibile seguire lo speaker grazie alla traduzione simultanea in italiano. I seminari sono durati ciascuno circa un'ora e mezza sono poi seguite delle sessioni di training in aule allestite al 7° piano dell'hotel con una vista notturna mozzafiato su Roma. Aule stracolme di iMac 24 pollici a disposizione per una lezione pratica sui due programmi.



Non è la prima volta che seguo questo tipo di presentazioni, ormai sono un ospite fisso degli eventi organizzati da Adobe, una casa produttrice di software per il video e la fotografia, è quella che produce il famosissimo Adobe Reader e lo strafamosissimo Photoshop. Anch'essa sceglie degli hotel niente male per la presentazione dei suoi prodotti, però la sua organizzazione pecca un pò, cioè a volte si creano delle file lunghe e noiose per la registrazione cosa che non è successo affatto all'evento Apple. In compenso però gli eventi Adobe sono molto meglio organizzati in termini di tempo e contenuto degli argomenti.

Oggi con Apple sembrava che gli speaker avessero un petardo infilato proprio in quel posto con la paura di sforare i tempi. Una velocità allucinante per immagazzinare le mille funzioni dei programmi che loro spiegavano, una lezione pratica che è durata un'ora, ma che in condizioni normali sarebbe durata più di due ore. Mi ha messo ansia, praticamente avevo i minuti contati da un seminario all'altro, da una lezione all'altra e poi la cosa più divertente è che il seminario si svolgeva al pian terreno e le lezioni al 7° piano :D una transumanza di persone dal pian terreno al 7° piano e viceversa. Comunque bello, bello, bello. Mi piacciono molto questi eventi.


Image Hosted by ImageShack.us

domenica 15 novembre 2009

Le radici cristiane non sono una pianta

E' il video di un astro nascente della satira italiana: Simone Salis, che ho avuto l'onore di conoscere e toccare dal vivo. Che dire di questo ragazzo? Beh guardate il video che è meglio :)

Image Hosted by ImageShack.us

sabato 14 novembre 2009

Quanto conoscete Berlusconi?

Non si tratta di un test, ma un invito alla lettura di un piccolo opuscolo uscito nel 2003 scritto da Marco Travaglio e Peter Gomez sul politico Berlusconi. Viene riportata la sua vita, i suoi svariati processi iniziati già nel lontano 1990, ciò che Bossi diceva sul conto di Silvio e le tante bugie dette dal nostro Premier. Un invito alla riflessione.


Image Hosted by ImageShack.us

venerdì 13 novembre 2009

Comunicazione Interna

Oggi voglio dedicare due righe a un nostro lettore. Non uno a caso. Si tratta di un ragazzotto del nord Italia che in un certo senso mi ha dato il benvenuto in questo mondo. E' stata la prima persona (insieme al marchigiano Lorenzo) con cui ho avuto il piacere e l'onore di parlare una volta approdato tra i vari blog. Ormai è passato più di un anno da quell'Agosto del 2008, ma ancora oggi ho fortunatamente la stessa voglia e lo stesso entusiasmo di leggere i suoi commenti. Si, spesso mi son divertito ad urlare ai quattro venti che gli impiegati statali non fanno un cazzo da mattina a sera (ovviamente scherzavo, lo specifico prima di venir linciato da un'orda di nullafacenti. scherzavo di nuovo eh!) e che erano addirittura dei ricconi (salvo poi veder scritto l'esatto importo della sua busta paga!) oppure ad etichettarlo con simpaticissimi epiteti, tra tutti il "Zoccolonaaaaaa" scritto sempre a caratteri cubitali e con 7000 A, ma fortunatamente è stato sempre amabilmente al gioco. Ogni mattina va a lavorare ad orari impensabili per il sottoscritto, prendendo quei maledetti treni delle ferrovie dello stato, sui quali sappiamo tutti come si viaggia. Torna a casa la sera distrutto e anche lì deve darsi da fare. Credo di parlare anche a nome di Mirketto quando dico che significa veramente tanto per noi sapere che, tra le mille preoccupazioni quotidiane, dalle dieci di notte in poi riesce a ritagliarsi uno spazietto nel poco tempo libero che gli resta per passare a leggere le quattro michiate di uno studentello scansafatiche e i post decisamente più impegnati di un lavoratore modello. (Anche se ora effettivamente non gli stiamo lasciando tutte ste letture. Ah, e mò Mirkè non smentirmi domani pubblicando foto di bonazzi in intimo).
Spesso magari non ho condiviso le sue opinioni, magari a volte è un pò troppo moderato, ma non è mai mancato il dialogo nel rispetto reciproco. Ha uno spiccato senso della famiglia e questo è indubbiamente uno dei motivi per il quale lo stimo e lo ammiro. E ho scritto questo post, perchè a tal proposito vorrei dedicargli una canzone. Posto la cover rifatta da Ronan Keating e Yusuf Islam, perchè noi siamo giovani e Cat Stevens è del 48 e poi Keating resta sempre un gran pel pezzo di figo. Andrebbe leggermente riadattata, ma lui capirà.



Già, non ho specificato di chi parlo...lo farà lui se vorrà. Un abbraccio, e in bocca al lupo per tutto...Zoccolona.

Gigi

Ormai sembra che io e Gigi comunichiamo telepaticamente (in effetti in questi ultimi tempi, stavolta colpa mia, ci stiamo sentendo sempre più di rado) perchè avevo intenzione di scrivere anch'io questo post, mi ha preceduto di un attimo, il tempo che Trenitalia mi riportasse a casa :)
Sapere che qualcuno possa trovare interessante questo blog sconclusionato e senza particolari obiettivi ci fa enormemente piacere. Un polentone che ci ha seguito fin dalla nascita del blog, non ha mai mancato di commentare i post miei e quelli di Gigi. Forse i miei post lo deprimevono un pochino, ma subito Gigi ci pensava a risollevarlo con i suoi post simpaticissimi e coloriti. Non lo conosco personalmente, anzi non sò nemmeno com'è fatto, però me lo immagino seduto in poltrona davanti al pc con la copertina sulle gambe, il berretto di lana, occhiali con montatura di quelle spesse nere, una mantellina alla Eduardo de Filippo mentre tenta di leggere il nostro blog.... ahahah... naturalmente scherzo, però effettivamente non l'ho mai conosciuto se non tramite questo blog e le email che ogni tanto ci scambiamo, però ormai mi ci sono affezionato. Ti auguro tanta felicità e voglio spronarti a reagire, a pensare positivamente e a non perdere mai le speranze perchè noi desideriamo e vogliamo leggere nei tuoi commenti gioia ed allegria. Un abbraccio!

Image Hosted by ImageShack.us

lunedì 9 novembre 2009

"il nuovo anno"

Son troppo poliglotta io e oggi vi porto fin nella glaciale Russia. E voi direte che c'è?
Un gruppo di bei ragazzotti biondi con gli occhi chiari, palestrati, giovani e carini che pranzano a petto nudo disposti lungo un tavolo in legno, caminetto acceso. Altri due che si appartano nella cucina di fianco, improvvisamente si calano le braghe e tra il forno e il frigorifero, appoggiati al piano in marmo della baita di montagna, mentre fuori imperversa una bufera...No, è che vorrei sapere se qualcun altro ha visto sto video della Bel Ami. E mò non fate i puritani su. Che poi ogni tanto ci penso, metti che succede qualcosa e mi sequestrano il computer, non potrei nemmeno difendermi dicendo "io stavo lavorando alla tesi". Comunque, ora che siete tutti belli caldi, allietati da un'immagine così perfetta, vi posto il video di quattro ragazzotti russi (non lasciatevi ingannare da chi ha dato il titolo al video) che cantano, vista la vicinanza alle festività natalizie, "il nuovo anno". (Novi god.) Aho fatemi fare lo sborone, che due parole messe in croce le capisco pure io. Mamma, non hai buttato soldi mandandomi all'università.



Sono rapito da tutti questi effetti speciali. La neve, le movenze, il taglio dei capelli che farebbe impallidire addirittura Bill Kaulitz, i vestiti rubati dall'armadio di Aleandro Baldi. Senza Parole.

Gigi

P.S. Buon Inizio Settimana a Tutti...e in particolare a Manu ;)

domenica 8 novembre 2009

Amici Hot

Nonostante non abbia intenzione di seguire la tramissione del marito di Maurizio Costanzo, mi riferisco ad "Amici", trovo sul web un sacco di articoli, foto, video e non posso certamente fare a meno di interessarmi seppure in maniera molto superficiale.

Guardatevi sto video dal 90° secondo in poi e ditemi cosa potrebbe combinare una ragazzina con gli ormoni a mille che vede sto programma:


Cioè mi chiedo: ma è una scuola o un programma hard?
Image Hosted by ImageShack.us

La banda larga si restringe

Augurando a tutti voi buona domenica, arriva il post politico per la gioia di Manu. Come tutti sapranno la banda larga è un tipo di connessione più veloce rispetto a quella attualmente presente in Italia assicurata tramite collegamenti in fibre ottiche. Questo giusto per dare una semplice definizione, tanto sono convinto che voi siete molto più esperti di me su questo argomento.

Inizio così per dirvi che la banda larga non serve. La banda larga non serve a questo Governo, non serve per raggiungere i risultati elettorali di Berlusconi. In questo momento ci sono esigenze molto più importanti: le elezioni regionali di marzo. Per ottenere voti alle prossime elezioni regionali bisogna investire in quelle regioni dove si vota, quindi si sperpereranno un po' di soldi per queste regioni al fine di buttar fumo negli occhi degli "ignari" elettori così la banda larga viene accantonata con la giustificazione ufficiale che "ci sono urgenze molto più importanti".

Ormai i politici di oggi sono diventati talmente stupidi da credere che gli elettori siano ancor più stupidi di loro facendo passare una loro giustificazione ufficiale come la realtà delle cose quando invece è solo il camuffamento di un obiettivo che sappiamo essere completamente differente dalla realtà. Mi chiedo come si faccia a considerare lo sviluppo della banda larga in Italia una cosa secondaria? E' come tagliare i soldi alla ricerca o all'istruzione. Come si può pretendere poi che questo Paese cresca? E' come se 50 anni e passa anni fa invece di costruire le autostrade si fossero spesi i soldi per sistemare tutti i vari sentieri cittadini così oggi per arrivare da Milano a Roma ci avremmo messo un paio di giorni.

La notizia di questo taglio di fondi per la banda larga è passata sì sui giornali, ma secondo me non ha avuto quel risalto e quella rilevanza che avrebbe meritato. Mi sarei aspettato una sollevazione di massa, una forte presa di posizione da parte di tutto il popolo mediatico invece mi accorgo che tutto tace quasi in una forma di rassegnazione "tanto è inutile protestare". Ogni giorno si parla di questo benedetto ponte sullo stretto di Messina, dibattiti, conferenze, trasmissioni televisive, pagine di giornali, vanto per il Governo che investe finalmente fondi nelle grandi infrastrutture e mai dico mai nessun dibattito televisivo sulla ricerca e sull'innovazione tecnologica. Andiamo sul sito della Camera, entriamo nella pagina della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni e mandiamo un'email al Presidente Mario Valducci esternando il nostro disappunto affinché si faccia portavoce di quelli che pensano che il taglio dei fondi per lo sviluppo della banda larga sia una vera e propria follia. Lo sò, un'email è poca cosa però non tiriamoci sempre indietro delegando agli altri di protestare nascondendoci dietro uno stato di lamentismo e scoraggiamento.

Image Hosted by ImageShack.us

sabato 7 novembre 2009

Apple = Gay

E' ormai invalsa l'opinione che chi usa prodotti Apple sia, volente o nolente, al 99% un gay. A dire il vero non avevo mai fatto caso a questo accostamento, diciamo che ero più interessato alla "macchina" che al proprietario stesso. Visto il costo sia dei macbook che degli iMac (per i non addetti ai lavori sono rispettivamente i notebook e pc da tavolo della Apple) pensavo fondamentalmente che chi acquistasse questi prodotti fosse fondamentalmente uno che avesse semplicemente soldi da spendere. Di solito erano tutti ragazzi ben vestiti, tutto sommato eleganti, gentili che si distinguevano dagli altri studenti universitari comunisti o fascistelli che giravano con la bandana di Che Guevara o con gli anfibi da naziskin.

Avevo sempre scartato l'idea di prendere un macbook perchè i primi modelli non permettevano l'installazione di Windows e poichè io sono un windowsiano accanito non potevo certo abbandonare Office e tutti i miei programmi preferiti di fotoritocco o quant'altro. Un giorno leggo su una rivista che Apple userà processori Intel nei suoi nuovi computer dove potrà essere installato anche Windows e così decido, seppure con qualche anno di ritardo, di prendermi il mio primo MacbookPro tutto in alluminio, veramente stupenderrimo, molto molto chic seppure i tasti neri col tempo perdono un pò della loro opacità in alcune parti diventando quasi lucidi.

In effetti ad eleganza e design la Apple batte tutti, batte tutti gli altri produttori anche sui brevetti e le innovazioni che introduce sui suoi prodotti non da ultimo il mouse con la superficie touch. Microsoft e Logitech hanno inventato mouse dalle forme più strampalate, di tutte le dimensioni e colori, ma solo Apple ha avuto l'idea e il coraggio di mettere sul mercato un mouse veramente differente prima con la pallina al posto della rotellina ed ora con la superficie touch. Di che se ne dica i prodotti Apple sono tecnologicamente i più innovativi sebbene costino più degli altri.

Quando si ha un prodotto Apple dunque si fa più caso a chi ce l'ha ed ecco che mi accorgo che tutti i miei amici e conoscenti che hanno un Apple sono gay :) ad eccezione di uno che poi è un mio collega di lavoro e sinceramente nemmeno sono tanto sicuro se sia veramente etero, bisex o gay. Sicuramente questa mia constatazione non può essere presa come base scientifica, però mi ha confermato che l'accostamento Apple/Gay non è proprio sbagliato.

Naturalmente in tutte le cose ci sono le proprie eccezioni e questo Apple-fan del video che vi sto per proporre tutto sembra fuorchè gay :D


Image Hosted by ImageShack.us

Vero o Falso?

video

Image Hosted by ImageShack.us

venerdì 6 novembre 2009

La nuova Laura

Ragà, altro talento incompreso scovato questa settimana. Dopo l'abbandono delle scene da parte dell'ormai mitica Laura Scimone, arriva lei, la diciannovenne Nichole!!! Aho, non conosco una canzone di tutte quelle che ha cantato (miley cirus e taylor swift non son propriamente le mie cantanti preferite) quindi mò beccatevi st'esibizione selezionata ad minchiam tra le tante...presto mi aggiornerò.



Gigi

Cane o Gatto?

Considerate queso video come il mio buongiorno. E non guardatelo alle tre di notte come ho fatto io perchè giuro che m'ha fatto davvero paura. Ho avuto una marea di gatti, il più longevo aveva 9 anni e nei tempi d'oro sono arrivato ad averne una decina (peggio della gattara dei Simpson). Tuttavia non sono mai riuscito ad instaurare un "rapporto" simile a quello che ho col mio cane. Si, si fidavano di me, potevo trafficare con i micetti appena nati senza che mi sbranassero, però c'è sempre stato qualcosa che non mi faceva star tranquillo. Una volta il mio gatto preferito è zompato addosso a mia sorella e le ha morso la gamba senza un apparente motivo. Ero lì presente, lo ricordo benissimo e lei non aveva fatto nulla di male. Senza contare che poi hanno ucciso la mia tortorella, facendomi trovare la testa sull'uscio e due pappagallini rovesciando la gabbietta. Insomma, ammiro chi riesce ad avere un feeling particolare con i gatti, ma io sono pro cane tutta la vita.



Gigi

mercoledì 4 novembre 2009

Better in time...

Vorrei commentare giuro, ma questo si commenta da sé...



Variante della suina?

Gigi

domenica 1 novembre 2009

Duetto buffo di due gatti

Stamattina il miagolio insistente di un gatto sotto il balcone della mia camera mi ha riportato indietro nel tempo, a quando ero un pò più piccolo di adesso e precisamente alla scuola media. L'ora di musica era un pò bistrattata dai miei compagni di classe, invece a me piaceva tanto. Un'anziana insegnante, molto permissiva, cercava di insegnarci qualcosa quando invece a metà classe non fregava assolutamente nulla.

Ma cosa c'entra il miagolio del gatto con l'età scolare e con l'ora di musica? C'entra perchè fu proprio durante una di queste lezioni che la professoressa ci fece ascoltare una composizione lirica di Rossini: una composizione tutt'altra che seria che metteva in risalto comunque la bravura di questo compositore. Si trattava di un piccolo brano a due voci ed accompagnamento di pianoforte, un'imitazione del miagolio lamentoso e suadente di due gatti. Un brano ironico, un buffo duetto di due gatti che fu scritto da Rossini proprio per ricordare la voce di questi gatti che tutte le mattine lo venivano a trovare nella sua casa e che appartenevano alla sua padrona di casa, così che lei potesse ricordarsi di lui.

Mi sono messo alla ricerca su YouTube e guardate cosa vi ho trovato:


P.S.: il bambino biondo da grande potrebbe essere mooolto interessante :)

Image Hosted by ImageShack.us

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP