lunedì 28 giugno 2010

E anniversario fu…


Un altro weekend si è concluso. Ormai è un po’ come se ci avessi fatto l’abitudine all’inesorabile scorrere delle ore. Un giorno sei sull’aereo mentre il pilota chiede all’equipaggio di prendere posto, con il classico “cabin crew sit for landing” con quei dieci minuti di atterraggio che valgono dieci ore, qualche giorno dopo la stessa voce, con lo stesso gracchiato ti annuncia che sei quasi arrivato a casa, come se quei due giorni fossero durati due ore.


Questa mattina la sveglia ci ha buttati giù dal letto alle 5.30, mentre dormivamo abbracciati nella medesima posizione in cui eravamo sprofondati alle 3.40.
Dopo un Sabato sera interamente dedicato alla cultura, con i musei aperti dalle 19 alle 24 trascorso a fare la spola tra l’orto botanico, il museo archeologico e quello delle scienze naturali nella Bergamo alta, ieri siamo andati a far l’aperitivo con Ale223 e Seba e poi a ballare al Borgo, a Milano.
E’ stata una serata stupenda, trascorsa con due ragazzi splendidi che con la loro simpatia ci hanno permesso di non pensare alla partenza imminente e per la prima volta in un anno ci hanno evitato lo strazio con lacrime annesse della “sera prima di tornare a casa”.
Non abbiamo proprio avuto il tempo materiale per farlo, immersi com’eravamo nel ricordare i dettagli della serata appena trascorsa e a ridere ancora al pensiero di quell’imitazione perfetta dell’accento sardo, cavallo di battaglia di Ale.
Il Borgo poi resta uno dei locali gay più belli mai frequentati. E’ immenso e strapieno di fighi da paura…quasi un luogo di perdizione. Guardare ma non toccare la parola d’ordine della serata. Musica stupenda, capace di spaziare su tutto il repertorio gay dagli anni 70 fino ai giorni nostri, è quasi impossibile non beccare una canzone da urlare a squarciagola dimenandosi come forsennati in pista.

E’ stato un anniversario incredibilmente bello, il migliore che potessi desiderare. A distanza di un anno, nonostante le difficoltà logistiche, nonostante tutti i sacrifici, nonostante le varie mancanze, fronteggiate di volta in volta nel migliore dei modi, non ci amiamo come il primo giorno, ma mille volte di più… 

Gigi

10 commenti:

Gianpy 28 giugno 2010 20:09  

mi è sempre difficile commentare questi post, caro Gigi, per i tanti pensieri che ogni volta mi suscitano... provo un'enorme invidia nel vedere la vostra tenacia nel portare avanti una storia con tutte queste difficoltà, mentre io mi ritrovo a dover considerare insormontabili problemi decisamente minori.
Per questo, tempo fa, ti dissi che purtroppo non ho affatto i tuoi pregi... tu nei miei panni avresti risolto tutto con estrema facilità.
Vorrei poter credere sia solo una questione di tempo e che ora ho troppa fretta e troppe aspettative per via del tanto tempo perso.
Vorrei poterti dire un giorno che qualcosa di serio è finalmente iniziato, ma per ora devo "accontentarmi" di gioire per la tua felicità... in fondo quello che trasmetti in questi post è anch'esso uno stimolo a non mollare.
Di nuovo auguri a te e ad Andrea per l'anniversario trascorso :)

Davide 28 giugno 2010 23:34  

Cioè mi stai dicendo che....non hai scopato???
Un intero post senza parlare di piselli, bastoni, corde, catene, letti che cigolano e tavoli che si spezzano???
Gi stai bene?? Tutto a posto? :D

Manu 29 giugno 2010 00:42  

Stasera nn connetto (behhh nn è una novità) ma sono FELICE di rileggerti "DAL VIVO", di aver notato tra le righe la tua immensa felicità, la tua grande simpatia per Ale&Seba, la serata in disco a cuccare fighi della madonna (MA HAI GIA' UN FIGO, CHE CACCHIO TE NE FAI DI ALTRI?????).
Il finale del post poi mi fa vedere il vero Gio.
Mi accodo a Gian per dirti: AUGURI, ma ora cerca di studiare sennò dovrai fare non 1, non 10, ma 100 di week x incontrare Andrea :p:p:p
Abbraccione........aiòòòòòòòòòòòòò

Gigi 29 giugno 2010 11:06  

Ti capisco bene Gianpy. Prima di Andrea avrei tanto voluto una storia importante ma c'era sempre qualcosa che non funzionava che dipendeva o da me o dalla poca serietà dell'altra persona.
Mi sentivo pronto ma più ci pensavo più non risolvevo niente e ci stavo tremendamente male. Conoscere Andrea è stato il frutto di un'infinità di coincidenze (ma davvero tante) non ultima quella di volere ENTRAMBI la stessa cosa, ovvero quella di innamorarsi e impegnarsi seriamente per costruire qualcosa di concreto insieme. Se ci fossimo conosciuti 8/10 mesi prima magari non sarebbe scattato nulla. Quindi alla fine non puoi darti le colpe di non avere determinati pregi o eccessivi difetti. Se pensi di aver trovato la persona giusta sono certo che in due si riesce a superare tutto, basta parlare, confrontarsi e avere a volte l'incoscienza di fidarsi senza riserve...
Il tempo poi è relativo. Più vivi male questo fattore più ti priva della lucidità necessaria per affrontare ogni situazione perché aggiunge paure su paure. Non deve essere una spada di Damocle che pende sulla tua testa, cerca di star sereno e non aver paura di non averne abbastanza, non è mai troppo tardi...


Dave, uhauhauhauh ma non posso fare il casto per una volta? :)

Manu Manu, un bel menage a trois e siamo tutti più felici!

PD 29 giugno 2010 11:36  

Ma quanda dolcezza che sucscitate in me!!! Io sono un fan della vostra storia!!!
Un salutone ed un abbraccio da PD

Pegasus 29 giugno 2010 11:52  

Che dolcezzaaaa =)
Mi piace molto questo Gì ;)
mica solo l'arrapato =P
Qui sei più te stesso e con un linguaggio d'amore ^^
Comunque Gianpy, anche io sto più o meno nella tua stessa situazione e spesso ci sto male, ma la vita è fatta di tante cose e cerco di trovare l'amore in tutto ciò che mi circonda e in me stesso, una relazione bella e duratura d'amore è un dono, e come dice Gì è anche dovuta alle circostanze e a quando si incontra una persona, per questo magari spesso la persona del tuo cuore già la conosci ma non è tempo di starci insieme, oppure la conoscerai, ma in fondo anche se ci pesa ammetterlo secondo me l'importante è sempre vivere in sè stessi, ed io nonostante soffra sò che è meglio imparare a vivere da solo e a contare su di me per poter poi affrontare in maniera più matura e giusta una relazione...e poi non credo che tu non abbia le potenzialità per affrontare come Gigi le cose, ogni problema và analizzato nell'ottica del soggetto che lo ha e del suo vissuto ;)
E vedrai che un giorno io e te staremo qui o da qualche altra parte a raccontare cosine sdolcinate a Gigi =P

Gianpy 29 giugno 2010 12:34  

Grazie davvero Giorgio/Gigi e Giacomo/Pegasus per tutto quello che avete scritto :)
se avessi un'età vicina alla vostra sicuramente vedrei le cose con più ottimismo, perchè in realtà ottimista lo sono sempre stato... forse anche troppo.
Ora, la paura di non capire in tempo chi sia la persona giusta o di averla riconosciuta, ma troppo tardi (com'è infatti accaduto pochissimo tempo fa) mi mette addosso un'ansia tremenda... anche perchè sta accadendo tutto nel momento meno opportuno (ormai sull'esito dell'esame posso eliminare ogni dubbio...).
Ultimamente è tutto un'altalena: ieri sera avevo deciso di rinunciare... stamattina mi ritrovo un messaggio il cui significato restituirebbe la vita ad uno zombie... insomma, so che dovrei prendere le cose con leggerezza, ma è più forte di me. Da quel lato lì temo di non poter proprio cambiare.
Grazie ancora e spero un giorno tu e MirkoS realizziate un'apposita rubrica in cui io e Peg raccontiamo cose ad alto rischio diabetico per gli utenti del blogghe :D

Gigi 29 giugno 2010 16:52  

Grazie mille PD *_* son veramente felice di vederti sempre più spesso da queste parti :)

Gianpy, Peg, quando volete questo spazio è sempre aperto, d'altronde il blog è un pò di tutti... ;)

Pegasus 29 giugno 2010 17:20  

:)))
Gianpy la tua età non è di certo così avanzata da disperarsi, ti capisco bene anche se sono più giovane, però penso realmente da buon romanticone che il tempo sia totalmente relativo in amore, se troverai la persona giusta gli anni che hai passato senza di essa diventeranno più piccini, e il tempo che passerai con lei sarà qualitativamente tale da sembrare un secolo :)) e anzi, non penserai neanche più al tempo perché ti basterà l'amore, ti auguro tutto ciò perché te lo meriti :) e sono felice per Giorgio che lo sta vivendo in questo momento...ok basta regà che sennò mi denunciate per abuso di glucosio =P

Gianpy 29 giugno 2010 17:47  

Peeeg! ma sei troppo gentile con me *_*
grazie mille :)

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP