sabato 30 aprile 2011

Ritorno al medioevo

Principi, regine, papi, santi e pellegrini... più che nel XXI secolo sembra di essere piombati nel Medioevo, un po' come successe a Troisi e Benigni nel film "Non ci resta che piangere". Non a caso forse è proprio così: non ci resta che piangere!


I sondaggi dicono che gli inglesi sono contro la monarchia, stufi di intrighi, divorzi e dei suoi costi. Ma appena gli proponiamo un matrimonio principesco, tutti cambiano idea, tutti vanno in delirio. Ciò che avevano appena dichiarato all'intervistatore di sondaggi sembra caduto nel nulla. Com'è possibile questa incoerenza? Come si giustifica un'odio/amore per re, regine e principi?

E non è finita perchè domani ci sarà la beatificazione di Giovanni Paolo II. Una Roma invasa da pellegrini provenienti da tutto il mondo, un esercito di preti, suore, vescovi e cardinali. Rievocazione di miracoli e santi. Quello che sto dicendo forse non piacerà a tutti, ma mi chiedo perchè tutta questa fretta nel fare santo questo Papa? Siamo sicuri di conoscerlo bene? Avrà avuto indubbiamente molto carisma, ha saputo usare i mezzi mediatici come nessun papa aveva mai fatto, ha girato il mondo, indubbiamente è stato un protagonista per la fine della guerra fredda, ma allo stesso tempo è stato un forte conservatore, un'oppressore delle nuove idee teologali, ha condannato senza mezzi termini l'aborto e il preservativo, non hai mai avuto aperture verso la fine del celibato dei preti e nulla ha fatto verso le famiglie di fatto. Dicono che ha fatto un miracolo, per sua intercessione una suora è guarita dal morbo di Parkinson, altri dicono che era una forma guaribile. Eppure in 27 anni di pontificato mi sembra un po' pochino aver fatto un solo miracolo, avrà forse lontane origini genovesi. Ma tant'è, se per accrescere l'indice di gradimento della Chiesa e c'è bisogno di fare nuovi santi, lo si fa senza discutore.

Ma Gene Gnocchi fa ridere? Mentre sto scrivendo questo post, ascolto in sottofondo questa specie di comico su La7, a me non fa ridere, mi fa tanta pena.

Image Hosted by ImageShack.us

martedì 26 aprile 2011

Il bluff di Berlusconi

Non c'era bisogno di aspettare le dichiarazioni di oggi di Berlusconi in merito al referendum sul nucleare per capire che il Governo stesse cercando di affossare i referendum. Lui ha paura che il quorum si raggiunga e che il suo "legittimo impedimento" venga cassato dal popolo italiano.

Ma proprio perchè ha la faccia come il culo, oggi ha dichiarato che la modifica della legge sul nucleare si rende necessaria perchè in questo preciso momento gli italiani sono offuscati dal ricordo giapponese e quindi potrebbero ostacolare un qualsiasi ritorno al nucleare votando SI al referendum.

E' di poche ore la notizia che dia per iniziate le manovre per portare Berlusconi alla Presidenza della Repubblica dopo Napolitano fra due anni. Sarebbe una catastrofe senza precedenti nella politica italiana. Un piduista e puttaniere come massima carica dello Stato. Possiamo iniziare a fare le valigie ed espatriare.

Ma prima di iniziare a preparare le valigie, vi invito, vi esorto, per quanto possa valere la mia voce da un blogghino che è nulla in confronto alla blogosfera, ad andare a votare al referendun quand'anche si dovessero ridurre ad un solo quesito. Facciamolo questo sacrificio il 12 e 13 giugno e portiamo al seggio elettorale anche gli amici e gli amici degli amici, dategli un passaggio voi, andategli a prendere la scheda elettorale al Comune se non se la ritrovano, ma stavolta non facciamo vincere nuovamnete Lui che tratta gli italiani come suoi sudditi.


Image Hosted by ImageShack.us

lunedì 25 aprile 2011

Go back alone

E dopo le abbuffate pasquali e il picnic di pasquetta, ci vuole un po' di pausa magari guardando questo dolce cortometraggio, del quale potete vedere un'anticipazione in questo trailer


Oppure scaricarlo da megaupload

Qui trovate i sottotitoli in inglese per chi non avesse gran dimistichezza con il portoghese.

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 24 aprile 2011

E il terzo giorno resuscitò

Con la speranza che anche il nostro simpaticissimo Gigi resusciti dal suo lungo letargo, voglio augurare a lui e a sui cari una felice Pasqua, auguri che ovviamente estendo a tutti quei lettori/pillolini che ogni giorno (o quasi) ci fanno compagnia "silenziosa" o con commenti su questo blog.

Buona Pasqua!

Image Hosted by ImageShack.us

sabato 23 aprile 2011

Tortura cinese

La leggenda narra che i cinesi immobilizzavano il prigioniero e gli facevano cadere una goccia d'acqua sulla fronte, sempre nello stesso punto a intervalli regolari. Questo portava il malcapitato alla follia se non alla morte.

Non è stato proprio così, però il metodo "goccia cinese" messo in atto da un buon e caro amico, di cui non posso fare il nome però posso indicarvi il suo blog Bertlandia, ha sortito i suoi effetti. La sua opera di convincimento è stata talmente tenace che alla fine non ho potuto che dire "mi arrendo".

Ed eccovi il nuovo acquisto

Street Fighter IV - 3D Edition per Nintendo 3DS. Un gioco che io avevo escluso dalla lista dei desideri perchè, come tutti sanno, i picchiaduro sono una delle cause di rottura precoce di console e stati di agitazione nei soggetti giocatori, i quali iniziano a incazzarsi, a premere come forsennati i tasti e a buttare tutto all'aria quando perdono. E proprio per questi motivi ne avevo escluso l'acquisto. Invece no, c'è stata quest'opera di convincimento che mi ha riportato a rivedere le mie idee.

Non posso farne una completa recensione perchè ci ho giocato solo 5 minuti, però vi dico che è molto figo, la visuale 3D da dietro il personaggio è un'esperienza innovativa di gioco con la possibilità di combattere con utenti collegati via internet. Molto carino anche se la grafica non è mai eguagliabile a quella della PSP, ma i giochi della Nintendo sono stati sempre così, sono semplici ma allo stesso tempo divertenti e coinvolgenti.


Sta di fatto che se rompo la console o se gli altri che vedendo il gioco me la rompono a causa proprio di questo gioco, saprò a chi rivolgermi per la restituzione dei soldi :)

Image Hosted by ImageShack.us

martedì 19 aprile 2011

Colpo mortale ai Referendum

Il nostro Premier alias Silvio Berlusconi non finisce mai di stupire. Tanto di cappello al nostro caro Presidente che, timoroso di veder passare i referendum del 12-13 giugno e timoroso di un giudizio politico degli italiani qualora fosse passato quello sul legittimo impedimento, ha pensato bene di abolire tutte le norme sul nucleare oggetto di uno dei quattro referendum. La tragedia che ha colpito il Giappone, la paura diffusa del nucleare che si è inculcata nelle menti della gente avrebbe sicuramente portato gli italiani ad andare a votare al referendum per poter far sentire la propria preoccupazione sullo sviluppo del nucleare. Probabilmente si sarebbe raggiunto il quorum così come accadde per Chernobyl dove in massa gli italiani dissero NO al nucleare. Ormai era chiaro che si trattava del referendum per il nucleare.

Con questa manovra tutta tatticissima del Governo si raggiungono due risultati:

1. i referendum non otterranno il quorum perchè le persone sono poco interessate agli altri argomenti (vedasi acqua pubblica e legittimo impedimento);

2. un ulteriore NO avrebbe precluso, nel prossimo futuro, ogni possibile ritorno al nucleare. Se invece il referendum non passa, quando sarà passata la paura di Fukushima, il Governo potrà riprovarci nuovamente a ripresentare un piano nucleare.

Bravo bravissimo Berlusconi.

P.S.: Non è ancora detto l'ultima parola, se ognuno di noi si preoccuperà di far andare a votare almeno altre 3 persone oltre a se stesso probabilmente ancora nulla e perduto.


P.S.S.: E Bersani che fa? Esulta.... esaulta perchè il Governo ha fatto marcia indietro sul nucleare... ma caro Bersani ndo' vivi? come dicono qui a Roma, hai capito che Silvio l'ha fatto solo perchè aveva capito che i referendum sarebbero passati proprio per merito del quesito sul nucleare.


P.S.S.S.: Ma quando avremo un uomo politico di sinistra che sarà capace di far funzionare il cervello e buttar giù dal piedistallo sor Silvio?

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 17 aprile 2011

Aggiornamento 1.0

Quella trascorsa è stata una settimana molto impegnativa ed impegnata. Iniziata con un ritorno a Torino. Ci mancavo dalla bellezza di 10 anni. Anche se i palazzi sono rimasti gli stessi, ho trovato invece moltissime migliorie. Innanzitutto una popolazione altamente giovanile, praticamente i toyboy si sprecavano ed erano anche molto molto curati e carini. Inoltre molte zone sono state riqualificate, rese più belle, ma la sorpresa più sorprendente è stata la metro. Ma voi direte "la metro c'è anche a Roma"... sì è vero, ma qui la metro viaggia senza macchinista, cioè non c'è uno che la guidi, che la fermi ad ogni fermata, che apra le porte... tutto è automatico, la metro si muove da sola e intelligentemente si ferma ad ogni stazione con una precisione millimetrica. E' una strana sensazione, specialmente se si sale nella prima carrozza, vedere questa metro camminare senza che nessuno la manovri :)

Tra l'altro gli ambienti della metro sono molto ampi e molto luminosi anche se il "treno" vero e proprio è molto piccolino e stretto se paragonati a quelli in uso nella metro di Roma. Unico neo, se così vogliamo chiamarlo, è la presenza di questi "mini" monitor (quello del mio pc è molto più grande) che avvisano l'arrivo del prossimo treno con dei caratteri altrettanto più piccoli che mettono a dura prova la vista dei viaggiatori.

Passeggiata torinese che mi ha permesso di incontrare anche il mitico EduR, che tra i tanti suoi impegni regali è riuscito a trovare uno buco per potermi dare udienza. Molto simpatico, anche molto giovanile, infatti me lo aspettavo molto più vecchio invece dimostra appena i suoi ben portati 42 anni ahahah.... ora mi scomunica e mi vieterà l'ingresso nelle terre piemontesi per i prossimi trent'anni :D scherzo ovviamente lui ne avrà al massimo 41 di anni :P

Ci sarebbero da dire tante altre cose però finirei con l'annoiarvi. Una cosa che mi ha fatto molto piacere è vedere tutte queste bandiere tricolori appese sui balconi che creavano una gioiosa aria di festa. Dispiace che ciò non sia avvenuto anche in altre città per festeggiare i 150 anni dell'Unità d'Italia.

Tempo permettendo vorrei fare più spesso questi viaggetti nelle varie città d'Italia. Sono stato in diverse, ma me ne mancano ancora tante e, tra l'altro, avrei così anche modo di conoscere voi pazienti lettori del blog che continuate a seguirci :)

Buona domenica delle Palme a voi e alle vostre famiglie ;)

Image Hosted by ImageShack.us

sabato 9 aprile 2011

Flash


Un post super veloce per dirvi che avrei voluto dirvi un sacco di cose, però ahimè il tempo è quello che è e pure gli impegni sono stati tantissimi in questi ultimi giorni. Il lavoro mi sta impegnando oltre ogni limite e al riguardo già sto meditando una contromossa. Ma ciò che mi sta assorbendo maggiormente sono questi pochi esami universitari che mi separano dalla laurea bis. Lunedì sarò a Torino per sostenere due esami. Ma come? da Roma vai a Torino? qualcuno si sta domandando. In effetti è così perchè questa Università ha una sede distaccata anche a Torino dove è possibile dare degli esami e poichè a Roma la sessione d'esame era prevista solo a marzo e poichè io non ero pronto per dare questi esami, ho deciso di andare a Torino piuttosto che aspettare la prossima sessione a Roma che si terrà a giugno. Ok, non so' se c'avete capito qualcosa, comunque sta di fatto che tra qualche giorno sarò a Torino.

Sarà un'occasione anche per girare qualche museo piemontese visto che dal 9 al 17 aprile è ritornata la settimana culturale dove è possibile visitare moltissimi musei gratuitamente. Approfittatene subito perchè l'Italia, a parte Berlusconi e gli italiani, è un paese meraviglioso che non si finisce mai di apprezzare ed ammirare per le sue bellezze.

Ritorno a studiare. Ah...dimenticavo, ho in serbo una piccola sorpresina, un qualcosa che inserirò sul blog, spero vi piaccia... ma non sveliamo troppo ;)

Image Hosted by ImageShack.us

sabato 2 aprile 2011

Er pacco

Ora ditemi quanti di voi, leggendo il titolo del post, non abbiano pensato a questo:


Sù, non fate le angeliche caste suorine dell'Ordine delle Missionarie di Suor Teresa la monaca a sopresa :D e comunque questo libro "The big penis book" esiste veramente. Era in bella mostra sugli scaffali della FNAC di Roma dove ogni tanto qualcuno buttava l'occhio. Era stupendo vedere le espressioni delle ragazze o delle mogli che accompagnavano i mariti nella ricerca del libro giallo da leggere la sera in pantofole quando capivano cosa potesse contenere quel libro e non oso immaginare quanto stessero soffrendo nel non poterlo aprire di fronte a tutti.

In verità io mi riferivo a quest'altro tipo di pacco:

Arrivato l'altro ieri all'indirizzo dei miei genitori, visto che io ormai sono un ROM (che non sta per Read Only Memory) acquisito senza fissa dimora e quindi non posso farmi arrivare nulla al mio "non indirizzo". Dunque vi dicevo è arrivato questo pacco... ma cosa ci sarà mai dentro? Un nuovo giocattolo erotico da usare nelle prossime notti piccanti primaverili romane come già qualcuno di voi sta pensando? No direi proprio di no. Potrebbe essere però il nuovo iPad 2 tanto pubblicizzato e reclamizzando sia dalla Apple, ma anche da tutta la stampa mondiale che regala a Steve Jobs spot gratuiti a mezzo dei propri articoli?

In effetti non è niente di tutto ciò, già sapete come la penso sull'iPad 2 e credo al momento di non spendere altri soldi per avere un piccolo upgrade o semplicemente per fare il fighetto andando in giro con l'ultimo modello sfornato dalla Apple completo di fighissima smart cover.

Questa volta sono andato sul piano ludico. Sì lo so', in effetti non sono più un bambino, ma come si dice? bisogna alimentare il bambino che c'è in ognuno di noi, eccomi quindi con il nuovissimo e strabiliante Nintendo 3DS.


Non è bellissimo? :D In effetti questa colorazione a sfumature differenti di nero è molto elegante, non sembra neanche una console per bambini, ma piuttosto un oggetto per adulti da sfoggiare in compagnia degli amici. Rispetto al precedente modello DS Lite, questo è molto più spigoloso, con le parti sporgenti quasi a voler mettere in evidenza anche nella sua forma l'effetto 3D. Sinceramente a me piaceva più la forma smussata e arrotondata del DS Lite, forse magari perchè io sono abituato ai prodotti Apple che sono tutti belli arrotondati tanto da sembrare un tutt'unico pezzo.

Ecco qualche confronto con il modello precedente:

Le dimensioni dei due modelli sono praticamente identiche, forse leggermente più piccolo il 3DS. L'effetto 3D è veramente straordinario, senza occhialini si riescono a vedere le scritte e le immagini in forma 3D. All'inizio, in verità, gli occhi iniziano ad incrociarsi, però una volta settato il giusto livello di 3D e trovando la giusta posizione della console si riesce a godere pienamente di questo effetto. Ho provato i giochini che sono inclusi per la Realtà Aumentata e devo dirvi che sono veramente una figata e molto divertenti. Non ho ancora comprato dei giochi perchè sono molto indeciso su quale prendere di quelli attualmente in vendita anche perchè non ne è uscito nessuno di Mario Bros :( e della cosa me ne dispiace tantissimo.

Se a qualcuno è venuta la voglia di acquistarla posso segnalarvi questo sito internet BPM-Power di un negozio che si trova a Torino dove l'ho ordinata domenica sera e già giovedì era nelle mie mani ed il prezzo da loro proposto è quello più economico che sono riuscito a trovare rispetto alla concorrenza.

Image Hosted by ImageShack.us

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP