martedì 30 giugno 2009

Sposiamoci in Sardegna

Ben presto la Sardegna verrà invasa e colonizzata dai Cinesi (e direte, dove sta la novità?) Dopo il lungo dominio spagnolo, del quale ancora oggi sono rimaste numerose tracce, nella lingua, nelle tradizioni e nei monumenti, venti coppie provenienti direttamente da Shangai festeggeranno il loro viaggio di nozze nella nostra splendida isola.

PERCHE’??? A fine ottobre partirà il famosissimo reality show cinese “Rose Wedding”, trasmesso ogni sabato sera sulla principale emittente televisiva che si prefigge come obiettivo quello di spiare i primi giorni di nozze di questi poveri venti disgraziati. E da un certo punto di vista meglio così, suppongo che sotto l’occhio diretto delle telecamere 24h su 24 eviteranno di figliare come solo loro (gli opossum nani e i cavallucci marini) sanno fare.



La location che farà da sfondo ovviamente sarà la Costa Smeralda. La troupe si sposterà da Olbia ad Alghero e di volta in volta sceglierà il luogo in cui ogni neo-famiglia deciderà di stabilirsi e di aprire il proprio negozio di vestiti, di cianfrusaglie, il proprio ristorante o come giustamente studio aperto ha fatto spesso notare, il proprio salone per tinta, taglio e piega col phon. Ovviamente scherzo.



Cito comunque una frase dal quotidiano di Alghero:



“Per comprendere appieno la potenzialità dell’iniziativa è sufficiente pensare che ogni anno, nella sola area di Shanghai, si sposano mediamente centocinquantamila coppie, la città conta diciotto milioni di abitanti ed il distretto ne comprende complessivamente centosettantacinque milioni”.

Ecco. Immaginate che significa vedere pubblicizzata la propria isola, di sabato sera, sulla prima rete cinese, in ogni centro commerciale, su ogni autobus, su milioni di cartelloni pubblicitari. Un business incredibile, un incremento dei viaggi verso la Sardegna assurdo, una vera e propria colonizzazione. Per un’isola che trae maggiori fonti di guadagno dal turismo, una vera e propria botta di culo.

Ma sarà veramente così? Spero di non ritrovarmi a Natale a mangiare anatra al bambù piuttosto che the original porceddu sardo.

Gigi

lunedì 29 giugno 2009

I giochi di facebook

Alcuni sono carini, altri oltremodo stupidi, ma sarebbero ancora più belli se tutti giocassero senza barare...

Da qualche giorno impazza il giochino "Typing Maniac" ed ecco che ti vedi persone con punteggi stratosferici manco avessero battuto per anni (intendo a macchina). Mi sono messo un pò alla ricerca su internet per scoprire questo strano fenomeno di ragazzi esperti nel battere ed ecco che ho trovato un trucchetto per falsare i punteggi :D

Innazitutto dovete scaricarvi Cheat Engine 5.5 e poi dovete seguire queste istruzioni: "Scorrere più parole possibili facendo attenzione a non farle "cadere" poi aprite la finestra di cheat engine e settate speed hack su 0...si ferma il gioco...potete scrivere ugualmente non è un problema,vi consglio di mettere l'audio così sentirete se avete digitato bene la parola...vi consiglio di scrivere le parole da destra a sinistra e ovviamente dal basso verso l'alto.

Alla fine del livello,qualcosa si muoverà,ovvero vedrete le vostre risposte giuste...

bene..tornate su cheat engine e settate il valore a 0,5-1-100,poco importa,e cominciate l'altro livello.il procedimento è lo stesso per tutti i livelli,ovviamente più salite di livello e più il processo va ripetuto..oltre le 6-7 volte superato il livello 15...siate veloci...

con questo metodo dovreste fare oltre i 600.000..."

E per chi avesse bisogno di ulteriori chiarimenti metto anche il video esplicativo :D


MirkoS

Risata contagiosa

Lo so che questo video è già stato pubblicato, però è sempre divertente rivederlo e farsi una bella risata specialmente quando si è un pò giù di morale e ci si vorrebbe teletrasportare lontano da tutti e da tutto.

Fantastico il ragazzo al secondo minuto :)


MirkoS

domenica 28 giugno 2009

Dopo il macbook e l'iPhone... forse l'iMac

Visto che il macbook ce l'ho, l'iphone pure, ora mi manca solo l'iMac per completare la famiglia dei pc targati Apple. Allora perché non partecipare al contest organizzato dal blog di Luca Mercatanti? Il premio di questo contest sarà un fiammante iMac 24" Intel Core 2. Beh! io ci provo :D

MirkoS

sabato 27 giugno 2009

Macbook Transformers


MirkoS

Io? mai detto: il gioco di Berlusconi

In conferenza stampa ieri il premier Berlusconi si lamenta delle troppe voci che gridano al catastrofismo dicendo che a questi signori bisognerebbe "chiudere la bocca". Oggi precisa "Io non ho mai detto di chiudere la bocca agli enti o ai media e se l'ho detto non c'era assolutamente nulla di violento o meno che liberale".

Vi state chiedendo: ma l'avrà detto? Secondo me la risposta già la sapete, comunque vediamoci insieme il video:

video

Ora io faccio una piccola riflessione, se lui mente spudoratamente su ciò che è palesemente evidente cosa debbiamo pensare delle sue promesse e dei suoi discorsi? Starà mentendo o dice la verità. Ormai stiamo diventando lo zimbello d'Europa e la colpa non la dò a Berlusconi, io la colpa la riverso su quei milioni di italiani che continuano a votarlo e su quella sinistra incapace di farsi sentire e di raccogliere il malcontento di tanti italiani. Povera Italia!

MirkoS

Il nuovo acquisto

Non sono io in questa foto, lo si poteva capire solo da un particolare: il mio iPhone è bianco :D

Bene, dopo anni di attesa anch'io mi sono fatto tentare dalla mela morsicata, era dai tempi della versione 2G dell'iPhone che avevo intenzione di acquistarlo, ma non l'avevo mai fatto per tutti i limiti di questo telefono. Prima la mancanza dell'UMTS poi la mancanza di una miriade di funzioni che lo rendevano vecchio ancor prima di essere commercializzato, ma soprattutto l'impossibilità di installare un navigatore GPS come TomTom. Finalmente ora Apple ha deciso di rimediare a tutte queste mancanze della versione precedente ed ecco che ho preso la gran decisione di farlo mio. Devo dire che dopo essere uscito dall'Apple Store mi sentivo molto leggero e non capivo se fosse dovuto alla contentezza o al fatto che la Apple si fosse appena intascata una bella fetta del mio stipendio. A parte ciò, è stato un bel pomeriggio passato in compagnia di Alessio e Simone che hanno voluto essere presenti a questo evento :)

Approfitto per dire che i post su blog sono un pò diminuiti perché ho mille impegni lavorativi che mi stanno stressando e spero quanto prima di liberarmene, Gigi ormai vive in un mondo parallelo nel quale riesce a distinguere solo una persona :D (scherzo Gigi) quindi abbiate un pò di pazienza.

MirkoS

mercoledì 24 giugno 2009

Domani...

Intera giornata trascorsa a pulire. Visto che tre mesi fa ho saltato le pulizie di primavera mi sembrava doveroso rispettare l’appuntamento con quelle estive. Ho ribaltato la camera, ci ho messo quattro ore avvalendomi dell’aiuto di una gentile amica ma alla fine ce l’ho fatta. Ora tutto splende. Unica pecca, ho cercato di scrostare una zanzara che decorava il muro accanto al letto (Andy Wharol sarebbe fiero di me) con uno straccio imbevuto d’acqua e ho tirato via l’imbiancatura, facendo comparire la vernice che ci stava sotto. Ora al posto dell’effige della zanzara campeggia una bella striscia giallo stanza d’ospedale. Certo che i miei predecessori avevano gusti di merda in quanto a colorazione delle pareti. Ho visto pantaloni di Luca Giurato molto meno osceni. Ho finalmente accartocciato e buttato via le dodici bottiglie d’acqua vuote sulle quali inciampavo perennemente ogni santa notte. Avevo deciso che non potendomi avvalere della compagnia di un dolce animaletto, loro avrebbero svolto tale funzione. Ho ritrovato ben due matite, una penna colorata, un paio di pinzette e un coltellino svizzero che non sapevo più che fine avessero fatto. Stavano sotto il letto, sotto un mobile, sotto la scrivania accuratamente nascoste da gomitoli di polvere. Ho riattaccato le fotografie che col tempo erano cadute dalle pareti, ho sistemato la tenda che per metà pendeva dal bastone, ho dato una pulita ai vetri che non vedevano l’acqua da dicembre credo, quando mia madre armata di tanta buona volontà aveva deciso di metterci mano. Io proprio non la capisco, esiste la pioggia no?

Ma voi vi chiederete, perché tutto questo scoglionamento? Anzi forse non ve lo chiederete perché mi pare abbastanza normale pulire con regolarità la propria stanza. Comunque, un motivo c’è. Domani arriverà finalmente a Cagliari il ragazzo che da qualche mese mi sta facendo battere il cuore. Atterrerà alle 8:30. E io sarò lì in aeroporto, disposto a svegliarmi perfino alle 6:30 del mattino. L’ultima volta che l’ho fatto è stato quando mi hanno ricoverato in ospedale in preda a forti coliche renali. Anzi no, mi son svegliato molto prima il giorno in cui avrei visto la città eterna per la prima volta. Episodi che in un modo o nell’altro hanno segnato la mia vita. Il primo mi ha permesso di girare sette piani di ospedale in carrozzella con una flebo incorporata e quattro buchi sul braccio perché il dottore non riusciva a centrare la vena e di sperimentare il dolore che prova una partoriente. Il secondo mi ha permesso di conoscere e incontrare persone meravigliose, grazie alle quali ho avuto la conferma che se si vuole si può veramente costruire un’amicizia anche a chilometri di distanza. Spero che il trend questa volta sia solo positivo. Stavolta magari passo le punture e le carrozzine.

Fra sei ore e mezza lo potrò finalmente abbracciare. Son sicuro dei miei sentimenti, per quanto magari possa sembrare assurdo. L’ho appena sentito al telefono e come al solito ha fatto dissolvere le mie angosce. Spero abbia la pazienza di sopportare tutte le mie paranoie, perché mai come questa volta voglio fare sul serio. Voglio fare tutti quei progetti che mi hanno sempre fatto paura, voglio sentirmi legato e per una volta in vita mia evitare di fuggire, voglio lui… e domani mattina sarà qui.

Vado a dormire felice

Ci leggiamo presto caro blog, tra due giorni aprirò il sondaggio per eleggere i due migliori testimoni di nozze. Toccatina alle palle. (SPERIAMO!)

Gigi

domenica 21 giugno 2009

Saturday Night Live

Ieri finalmente ho festeggiato come si deve la settimana appena finita. Voi direte “nemmeno avesse fatto chissà che”…beh in effetti si…ma dopo un anno di blocco, riuscire a dare un esame diventa comunque una piccola conquista. Mi sono fiondato con due amiche in spiaggia, nonostante iniziasse a tirare un fastidioso maestrale, con il quale noi sardi abbiamo dovuto imparare a convivere praticamente da sempre. Stanotte pensavo mi portasse via il balcone e nella mia malattia mentale ho dormito poco e male perché avevo paura cadessero di sotto i miei vasi di fiori. Praticamente ho le stesse preoccupazioni di una novantenne. Dopo l’assalto al blog delle casalinghe che disperatamente cercano le ricette di Benedetta Parodi, ora arriveranno anche le fan sfegatate di Luca Sardella, che tra le altre cose da piccolo adoravo, a causa di mia madre che ogni mattina prima di andare a scuola mi costringeva a guardarlo. Comunque dicevo, sono arrivato in spiaggia alle due e mezza del pomeriggio, sotto consiglio di tutti i TG che dicono ovviamente che gli orari migliori per andare al mare son quelli che vanno da mezzogiorno alle quattro. L’acqua era spettacolare, voglio dire, per la spiaggia cagliaritana un’eccezione. Ecco due foto:
200620091730

200620091729

Spinti dalla sabbia che ogni tanto tirava frustate allucinanti, alle sei siam tornati a casa, ho cenato alle sette, in contemporanea con gli ospizi di mezzo mondo e sono uscito per la notte bianca cagliaritana. Negozi aperti e centro strapieno di gente, a tratti mancava anche lo spazio per passare. In piazza poi ho incontrato Shion, il quale non ha mancato di farmi notare l’immensa concentrazione di sfrante presenti. A una certa la band che animava la serata pareva averlo notato, tanto che ha eseguito in serie YMCA dei Village People, I will survive di Gloria Gaynor e un’altra che ora non ricordo, Shi, dimmelo tu altrimenti stanotte non ci dormo. Ecco alcune foto scattate a fine serata, e scusate per la qualità, non ho il nuovo I-Phone 3Gs purtroppo, ma una banale due Megapixel.
210620091737


210620091739Infine su segnalazione di Shion che ha visto la scena in diretta, ho ripescato da youtube il video di un ragazzo ubriaco che si è divertito a ballare proprio sotto il palco prima di esser portato via per ben due volte dalla polizia. A una certa ha preso una bella botta cadendo per terra…la qu

alità del video è un pò pessima, però si capisce.



Gigi

La censura approda su Internet


Non sarà il caso di iniziare a preoccuparsi di come i nostri governanti vogliano mettere il bavaglio a Internet? Oggi ero a pranzo con i miei genitori che di solito guardano TG5, beh! nessuna notizia sull'inchiesta delle escort a Palazzo Grazioli, si parla del delfino Andrea ritornato per la gioia di alcuni stupidi spettatori e non si parla di quella che è l'inchiesta che mette in serio dubbio la moralità di una delle più alte cariche dello Stato e la reputazione dell'Italia nel mondo. E' fuori discussione che la censura è un dato di fatto ormai sia sulle reti Mediaset, sia sulla RAI, sia su molti giornali d'informazione. Quello che mi preoccupa è che anche ad internet pare stia toccando la stessa sorte. Spero vivamente che tutti si ribellino, anche quelli che hanno votato Berlusconi, e si schierino contro questo tipo di bavaglio alla libera espressione su internet.


Ma quanto è stupido, guardate come si infuria a una contestazione al suo comizio, ormai è fuori di se, quest'uomo è pericoloso:


MirkoS

Meno uno.

Settimana intensa quella appena trascorsa. Passata sui libri fino a Giovedì, quando finalmente ho dato uno degli esami più difficili di questo triennio. Uno di quelli che mi ha tenuto bloccato un anno, tanto che non registravo un voto sul libretto dallo scorso giugno. La professoressa era la solita, quella che mi conosce per nome, che praticamente mi ha visto crescere all’università, quella che si diverte a fare verifiche a sorpresa e che poche settimane prima mi aveva candidamente detto che probabilmente non me l’avrebbe fatto passare visto il mio livello. All’appello ci siamo presentati in sei, tre ore per fare un compito strapieno di esercizi. Le ho impiegate tutte convintissimo di aver fatto una mezza cagata, tanto che alla fine mi son rotto talmente tanto il cazzo che ho consegnato per la prima volta in cinque anni senza rileggere niente. Mezz’ora dopo tutti i compiti erano già stati corretti e con la sua aria minacciosa, Crudelia Demon era già fuori dall’aula che annunciava i risultati. Parte con la prima ragazza alla quale dice:
“Signorina il suo compito è incorreggibile, è meglio che ritorni a Settembre, ci vediamo nel mio studio domani così controlliamo insieme gli errori”.
Io, che praticamente mi sentivo di subire la stessa sorte dico:


“Scusi ma ci può dire a che ora possiamo venire?”
Risponde lei piccata:


“Sto forse parlando con te? Ti ho dato il permesso di interrompermi? Aspetta il tuo turno”.
Non so quale santo mi abbia trattenuto ma fortunatamente ho taciuto, in fondo si, a parte i modi pessimi in effetti non parlava con me. Manda a casa altri due, ne fa passare due ancora e mi tiene guarda caso per ultimo. “Hai fatto un pò di errori” mi dice, “il limite massimo. Se mi fai un orale ottimo te lo faccio passare”. Credo di esser rimasto con la bocca aperta tipo cinque secondi e di aver esclamato “ci provo” come un ebete. Dopo dieci minuti stavo già dentro a sostenere l’orale. Praticamente un esame maratona. Ho dovuto rifare quasi ogni singola frase del compito, con lei che giustamente mi fissava e continuava a ripetermi “se sbagli questa ti mando a casa”. Mi sentivo un pò come a chi vuol esser milionario. Dopo un’ora finalmente mi sorride, si volta verso la collega ed esclama “Glielo diamo un diciotto?”. A quel punto sapevo che era fatta. Con l’assistente ho avuto modo di parlare spesso e infatti senza nessuno dubbio dice “assolutamente SI”. Mi stavano praticamente buttando fuori a calci nel sedere ma non potete capire la gioia, mi son scese pure due lacrime. Poi come un deficiente ho iniziato a dire “Grazie Grazie Grazie mille Grazie ancora Grazie”. Mentre firmavo mi tremava addirittura la mano, era da troppo tempo che non registravo un voto. Fuori tutti mi davano del miracolato, mentre contemplavo quel 18 che per me valeva come un 30 e sticazzi la media, prima finisco prima vado via. Il traguardo si fa sempre più vicino…

Gigi

sabato 20 giugno 2009

"Vai ad aspettarmi nel letto grande"

Questo invito non era rivolto a sua moglie, ma a Patrizia D'Addario, la ragazza che si intratteneva con il Premier a Palazzo Grazioli. Sono le prime indiscrezioni apparse su Repubblica e Corriere della Sera nell'ambito dell'indagine a Bari in merito al giro di escort per le feste organizzate da Berlusconi.

Della vita privata di una persona non dovremmo occuparcene quandanche fosse quella del Presidente del Consiglio. Anche lui ha le sue esigenze fisiologiche, si capisce che gli piace la gnocca fresca, è sempre circondato da belle ragazze, fa apprezzamenti pesanti sulle sue ministre, ha voluto fermamente tre veline all'europarlamento. Ma c'è un ma. Quando una persona decide di entrare in politica e si impegna a servire il Paese, non gli è più consentito avere questo tipo di vita indissoluta e libertina specialmente quando poi egli stesso si rifà ai valori della famiglia, della moralità, della Chiesa, quando si inchina con un baciamano di sottomissione al Papa. Un prete quando decide di indossare la tonaca non può andare a puttane il sabato sera e poi la domenica mattina predicare dal pulpito della parrocchia.

Naturalmente tutto ciò è solo (si fa per dire "solo") un'inchiesta, bisogna garantire a Berlusconi la presunzione di innocenza e che tutto ciò sia solo un complotto della Sinistra, ma come uomo politico farebbe bene a chiarire a tutti gli italiani, sia quelli che l'hanno votato sia quelli che non l'hanno votato, ciò di cui lo accusano: da Noemi ai voli di Stato, dalle accuse di Veronica alle dichiarazioni di Patrizia D'Addario.

Riporto le parole del grande Andrea Camilleri: "L'unica manovra che può fermare il Cavaliere è quella di non votarlo". Fin quando le persone si ostineranno a votarlo non ci saranno scandali che tengano.

MirkoS

RomaPride 2009: ecco le foto!

Come promesso cliccando su questo link potete vedere le foto scattate durante il GayPride tenutosi lo scorso 13 giugno a Roma.

Buona visione!

MirkoS

Morte annunciata di un referendum

La probabilità che il referendum del prossimo 21 giugno possa raggiungere il quorum previsto per la sua validità è praticamente uguale a 1 su un miliardo. Già ho spiegato in un mio precedente post i quesiti referendari con le motivazioni di chi è a favore del SI e chi invece a favore del NO. Ebbi modo di dire che con molta probabilità avrei votato no ai primi due quesiti e si al terzo quesito, cioè quello relativo al divieto di candidarsi contemporaneamente in più circoscrizioni. Rimango ancora di questa idea.

La vittoria dei SI (ai primi due quesiti) darebbe la maggioranza dei seggi del Parlamento al partito più votato eliminando in questo modo quel potere "ricattatorio" dei piccoli partiti all'interno delle coalizioni, però allo stesso tempo darebbe un potere fortissimo ad un partito che con poco più del 35% dei consensi governerebbe in maniera incontrastata. Calandoci un attimo nella realtà attuale, Berlusconi potrebbe diventare veramente il signore padrone e sovrano dell'Italia.

Questo referendum non cancella quella legge porcata scritta dalla Lega e votata dalla maggioranza di destra, ma crea un sistema elettorale ancora più distorto facendo scomparire qualsiasi forma di minoranza e creando due grandi partiti dove all'interno dei quali ci troveremmo un pò di tutto così come sta succedendo ora con il PD. Non vi è dubbio che questa legge elettorale vada cambiata ridando potere agli elettori di poter scegliere i propri eletti reintroducendo le preferenze, ma questo referendum non risolve un bel niente.

NO alla scheda viola
NO alla scheda beige
SI alla scheda verde

*A seguito di una segnalazione di un lettore del blog (grazie Leppie) informo che i colori delle schede sono cambiati rispetto a quelli originari. Ora sono Viola per il primo, Beige per il secondo e Verde per il terzo.

----------------
Ho omesso di dire perché penso che il referendum non raggiungerà il quorum: perché il quesito è troppo tecnico e non è stato spiegato a sufficienza dai media. All'inizio pensavo che questo referendum avrebbe ridato le preferenze, avrebbe inferto un colpo mortale al porcellum, ho dovuto informarmi su internet per capire che così non era. Se si chiede in giro, la gente non sa nemmeno di cosa si parli, non è di quei referendum che pongono un quesito chiaro come quelli sull'aborto o sul divorzio. Credo con tutta onestà che la gente andrà al mare, una piccola speranza ci viene solo dal meteo che questo fine settimana porta pioggia in tutt'Italia.

MirkoS

venerdì 19 giugno 2009

Osteria del TG

di Luca Bottura (autore di satira)


Osteria del Tg1, paraponziponzipò
le notizie vanno in fumo, paraponziponzipò
così dietro la cortina non si vede la sveltina
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria di Minzolini, paraponziponzipò
gli elettori son bambini, paraponziponzipò
per confondere la scena do la colpa a quel D'Alema,
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria del Tg4, paraponziponzipò
balle h24, paraponziponzipò
sul casino fo lo struzzo, meglio il Premier sull'Abruzzo
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria di Emilio Fede, paraponziponzipò
che imperterrito procede, paraponziponzipò
a ottenere la mercede di chi tutto ormai possiede
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria del Tg5, paraponziponzipò
dai colleghi si distinque, paraponziponzipò
spiega: il premier non delinque, sono tutte malelingue
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria del buon Mimun, paraponziponzipò
trovo molto inopportun, paraponziponzipò
contrariare il presidente, così non ne dico niente,
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria di Studio Aperto, paraponziponzipò
il cronista è molto incerto, paraponziponzipò
se mostrare qualche tetta o il signore che l'aspetta,
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

Osteria al telegiornale, paraponziponzipò
che paese surreale, paraponziponzipò
per saperen sul can can tocca andarsene in Iran,
daghela ben biondina, daghela ben biondà.

MirkoS

Finalmente il nuovo iPhone 3Gs

Nonostante il prezzo elevatissimo (dai 599 ai 719 euro) stamattina code all'Apple Store di Roma per accaparrarsi il nuovo iPhone 3Gs:


Stesse scene anche all'Apple Store di New York


e queste le lunghissime file di quello in Francia


Passino le attese, passino le levatacce per essere i primi, ma perché rincretinirsi come questo qua?


MirkoS

martedì 16 giugno 2009

Stanotte si è spento Emilio Fede

Purtroppo solo analogicamente. Infatti questa notte a Roma le frequenze analogiche, sulle quali trasmettevano Rete4 e Raidue, sono state spente per passare definitivamente a quelle digitali.
Sono stati tre giorni di manifestazioni, eventi, spettacoli e musica per festeggiare questo switch over. Ha iniziato Mediaset con un week-end a Piazza del Popolo per finire poi la RAI allestendo un megaschermo a Piazza Farnese in occasione dell'incontro calcistico USA-Italia. Per chi non è di Roma, piazza Farnese è praticamente attaccata alla più famosa Campo dei Fiori, ed è una piazza che per me ha un certo valore affettivo perché è stato lì dove ho visto per la prima volta tanti gay tutti insieme: era la manifestazione sui D.I.C.O. e mi ricordo che avevo un fottuto timore che qualcuno potesse notarmi, sguardo basso, quasi fossi un agente infiltrato in una sorta di missione segreta. Per la prima volta vedevo da vicino questi esseri, questi ragazzi che si baciavano, si abbracciavano, si volevano bene. Non nascondo che vedere due ragazzi baciarsi mi faceva un certo effetto di stupore, ma poi è diventato tutto più normale, ho accettato me stesso anche se, causa principale il mio lavoro, non riesco ad esprimermi liberamente pensando agli effetti devastanti di un mio outing in ambito professionale.

MirkoS

domenica 14 giugno 2009

RomaPride 2009: anche questo è andato

Dopo tante polemiche e mille problemi per autorizzarne il percorso, ieri si è svolto regolarmente il Gaypride romano. Una manifestazione gioiosa, tanta allegria, un grande party a cielo aperto. Sta di fatto che non cambio idea in merito a questo tipo di evento, credo sia solo una bella festa il cui obiettivo non va oltre il divertimento fine a se stesso. Madrina d'eccezione Ornella Muti, ormai anche alla sagra della salsiccia troviamo personaggi più rilevanti. Sui carri a rivendicare i diritti omosessuali una drag queen o il travestito di turno, perché invece non dare il microfono a un ragazzo gay "normale"? Nulla contro le drag o i trans, ma pare che ogni volta che si parli di gay bisogna sempre mostrare queste icone. Io non mi sento rappresentato da loro, avrei voluto che al microfono ci fosse un parlamentare con sue precise posizioni sugli argomenti vicini al mondo delle persone omosessuali. E quando sento odore di spinelli, vedo ragazzi ubriachi già dal pomeriggio, un ragazzo aiutato dai suoi amici perché non riesce a reggersi in piedi, non posso biasimare il popolo degli etero che vede il gaypride solo una carnevalata.

Ma veniamo alla rassegna fotografica, solo un piccolo assaggio perché non ho l'adsl qui a Roma, nel fine settimana ritorno a casa e vi posto tutte le foto della manifestazione. In questa foto ero alla disperata ricerca di Simone86 che con il suo recente viaggio a Londra si è ingozzato da McDonald, Burger King e Starbucks. Simò scherzo :D

Ma alla fine ho trovato solo Alessio che sbavava dietro questi qua della foto. Ale devi avere più controllo sui tuoi ormoni.









La mia serata è proseguita poi con lo spettacolo a scrocco cioè a gratis di Enrico Brignano a Piazza del Popolo con tantissime risate, due ore di puro divertimento. Veramente una bella giornata peccato non aver potuto trascorrerla con una persona al proprio fianco, ma come si dice? non si può avere tutto nella vita!




MirkoS

sabato 13 giugno 2009

All you need is…

E’ successo tutto relativamente in fretta. Ci conosciamo da ormai due mesi, ma solo negli ultimi venti giorni la situazione ha preso una piega che aspettavo da tempo. Ho sempre cercato di essere razionale riguardo l’influenza della distanza nei rapporti, ma ora non riesco proprio. Lui piemontese, io sardo, chilometri di mare che ci separano ma sinceramente me ne sbatto. Siamo grandi, stessa età più o meno, se necessario disposti a spostarci. Mai fatto mistero io, del fatto che vorrei andar via dalla Sardegna, mai fatto mistero lui che vorrebbe andar via dal Piemonte.



Tra dieci giorni verrà a trovarmi. Non credo di aver mai aspettato qualcosa con così tanta ansia e impazienza. Starà qui da me due giorni, quarantotto ore, duemilaottocentottanta minuti. Finalmente potrò guardarlo negli occhi e sentire dal vivo la sua voce, senza il filtro del telefono. Potrò star con lui, ridere, scherzare, giocare.

Difficilmente una persona mi rapisce in così poco tempo e a questi livelli. Non so perché stavolta non ho voluto sentire ragioni e ho deciso di buttarmi. Soffrirò? Starò male? Per ora non mi interessa. Carpe Diem, qualora succedesse farò i conti in futuro.



Ora son felice e questo mi basta…siamo felici.

Gigi

venerdì 12 giugno 2009

Week-end romano

Dopo una intensa settimana di lavoro non ce l'ho fatta ad affrontare Trenitalia per mettermi in viaggio verso la mia città d'origine e così ho deciso di rimanere questo week-end a Roma. Ieri, invito all'anteprima del film Una notte da Leoni, che sarà in uscita nei cinema il prossimo 19 giugno, una sala piena piena di persone dove ho potuto vedere da vicino l'ormai famoso dott. Apo di Spetteguless. Un film decisamente divertente, alcune scene e battute un pò volgarotte, ma in fin dei conti riesce a tenervi svegli. Demenziale, spassosa, è una commedia assurda dove si può ammirare l'affascinante Las Vegas tanto da far riemergere in me il desiderio di ritornare negli States ed infatti oggi, vedendo una pubblicità di una compagnia aerea che con 368 euro proponeva un viaggio a/r tasse incluse per New York, mi sono precipitato per comprare due biglietti, ma la sorte avversa ha voluto che questo prezzo fosse riservato solo per chi partisse entro la fine di giugno ed io purtroppo non posso abbandonare il lavoro in questo periodo. Peccato davvero, dovrò cercare un'altra soluzione per quest'estate.

Visto che il mio coinquilino ha avuto anche lui l'insana idea di rimanere a Roma e di rompere i coglioni nella mia stanza, stasera ho deciso di somministrarmi un'altra proiezione cinematografica Un'estate ai caraibi. Che giudizio dare su questo film? Beh, direi che le parole di un bimbo rivolto alla mamma alla fine del film possono rendere l'idea "mamma, mi avevi detto che faceva ridere?!?!?" L'espressione del bimbo era meravigliosa. Piuttosto che andare a vedere questo film, dateli in beneficenza i soldi del biglietto. Domani, invece mi attende, una mattinata al mare e sole, Gaypride come fotografo non ufficiale e, infine, serata a Piazza del Popolo con Brignano. A sto punto vi starete domandando "ma a noi che ce frega?"...boh, non lo so, però avevo voglia di scrivere sul blog e raccontarvi un pò i fatti miei.

MirkoS

martedì 9 giugno 2009

Che fine ha fatto Gigi?

Fortuna che il mio socio compare amico Mirketto porta avanti la baracca in maniera egregia anche quando io decido di prendermi una sorta di pausa di riflessione. Sono successe un bel pò di cose in queste ultime due settimane che mi hanno preso una bella fetta di tempo.



Prima di tutto sono entrato nel periodo che tutti gli studenti universitari adorano. La sessione estiva. Ho programmato di dare, o almeno di tentare, tre esami tra giugno e luglio. Devo ammettere che ancora sono in alto mare. Ma almeno ho aperto il libro già un paio di volte, ho ridotto le dormite mattutine, (ora mi alzo addirittura alle dieci), sono andato per la prima volta dopo cinque anni di Università a studiare in biblioteca (anche se più che altro mi sono limitato ad osservare la fauna presente) e ho organizzato riunioni di studio con le colleghe che tra un pò mi elimineranno dalla lista contatti utili visto che un’ora su due la passo a fare il buffone deconcentrandole.



Ho avuto un pò di problemi con gli amici di sempre. Dovuti alla mia scarsa voglia di stare in compagnia per motivi riguardanti vecchie storie e problemi familiari. Poca voglia di metter piede fuori casa e sentirsi trascurati è un attimo. Ho cercato di recuperare i rapporti, di essere maggiormente presente per loro e di uscire molto più spesso.

Sono rientrato dai miei per recarmi alle urne e finalmente sento di non aver buttato il mio voto. Ottimo risultato per l’IDV, certo, magari ancora troppo poco, ma è già tanto che sia diventato il partito in cui maggiormente ora mi identifico, visto il mio precedente pensiero su Di Pietro. E dio mio, sentendolo parlare l’altra sera a Porta a Porta un mi son cascate le braccia. Ma per ora va bene così. Piuttosto, visto che sono in tema, questo pomeriggio, mentre scolavo i tortellini, leggevo il televideo che riportava una dichiarazione del premier tratta dal Corriere della Sera che diceva:

“IL CALO DEI VOTI DEL PDL E’ DOVUTO SOPRATTUTTO ALLA CESSIONE DI KAKA’ AL REAL”.



Ma stiamo scherzando? Ma vi sembra una motivazione valida? Ok che in Italia il calcio è sacro e purtroppo Berlusconi è il presidente della squadra che adoro, ma pure se comprasse Cristiano Ronaldo, Fabregas, Ibrahimovic e Milito in un solo colpo non permetterei mai che questo influenzasse il mio voto. Ma son ragionamenti che puoi fare a 18 anni quando ancora vai a votare ciò che ti dice papà, solo ed esclusivamente per sentirti grande e far perdere la verginità alla tua scheda elettorale. Ma non ci stanno nemmeno allora. Voglio credere, durante il mio scivolamento dalla montagna del sapone, che non ci siano persone che votino Berlusconi esclusivamente grazie alla società rossonera.

Ahh Beata innocenza…

P.S. Coming soon on this site the original bavaglino day. Stay with us.

Gigi

lunedì 8 giugno 2009

Il sesso attraverso gli occhi di un bambino

Kost, il nostro piccolo precoce quindicenne italo-russo (di russo gli è rimasto solo il nome, per il resto sembra un africano) mi ha segnalato questo video dove un bimbo di nove anni viene intervistato da Silvano Agosti nel suo documentario D'amore si vive. Tenerissima, ma per certi versi anche inquietante è la descrizione che fa questo bimbo della sua prima e precoce esperienza sessuale.

"...abbiamo cominciato a toccarci e provavamo del bene"
"...e gli ho chiesto se era stato bello?"

MirkoS

iPhone 3Gs: la nuova sfida di Apple

Questa sera Apple ha presentato il nuovo iPhone 3Gs, in uscita in Italia il 17 giugno. Con questo nuovo modello Apple cerca di colmare tutte le lacune presenti sul vecchio modello. Esteticamente è identico al modello precedente, ma all'interno è tutto nuovo. La prima cosa che salta all'occhio è la presenza di una fotocamera più performante da 3Mpixel con autofocus e possibilità di registrare video in formato VGA a 30 fotogrammi al secondo.

Tra le nuove funzionalità anche il controllo vocale, una bussola elettronica, il tanto discusso taglia/copia/incolla, invio di MMS e tanto tanto altro ancora accompagnato da una maggiore autonomia della batteria. Anche questo modello sarà disponibile nella versione da 16Gb e 32Gb di memoria. E' stato inoltre presentato anche il TomTom per iPhone in uscita a fine estate. Per chi volesse approfondire può collegarsi al sito della Apple.

Mi sa che ci faccio un pensierino :D
-----------------------------------------------
AGGIORNAMENTO
Vodafone e TIM hanno annunciato che il nuovo iPhone 3Gs sarà in distribuzione presso i loro punti vendita dal 19 giugno. Ancora non si conosce il prezzo delle due versioni.

MirkoS

Fuori anche dal Parlamento Europeo

Ma quelli della sinistra estrema godono a farsi buttare fuori da tutti i parlamenti? Sono sicuro che sono dei masochisti perché altrimenti non si spiegherebbe il loro modo di fare. Si presentano alle elezioni europee con due partiti: Rifondazione Comunista e Sinistra e Libertà al cui interno suddivisi in una miriade di sigle come una piccola matrioska. Ai molti è sconosciuta quale sia la differenza tra questi due partiti. Ciascuno di loro, a malapena, è riuscito a racimolare il 3% dei consensi, dunque fuori dal Parlamento Europeo considerato che la soglia di sbarramento è fissata al 4%. Fossero stati uniti avrebbero preso piu' del 6%, ma questa è un'altra storia. Ciò non mi rallegra, però mi porta ad esclamare "vi sta bene, siete troppo litigiosi, troppo divisi... continuate così che siete sulla buona strada per l'autodistruzione".

Bene anzi benissimo Di Pietro con l'IDV che raddoppia i propri consensi, questo vuol dire che gli italiani sono ormai stanchi di questa politica dell'immobilismo della sinistra e chissà che la sua vittoria non faccia cambiare qualcosa nel PD?!?!

Il PDL si conferma il partito piu' votato, però per fortuna non ha avuto quel consenso plebiscitario che il sovrano Berlusconi si aspettava, magari questa perdita di voti lo aiuterà a ridimensionarsi un pochino.

MirkoS

sabato 6 giugno 2009

Il piacere di essere in forma


Dall'11 al 14 giugno, alla Nuova Fiera di Roma si svolgerà il 21° Festival del Fitness che ospiterà più di 400.000 appassionati, oltre 500 giornalisti accreditati, 70 Nazioni presenti, 8.500 tra trainers ed atleti, 4 piscine, 16 palchi, 4 tatami, 3 ring, 40 treadmill (che sono? boh), 500 bikes per l'indoor cycling, 200 Bosu (neanche questi conosco), 1000 step. L'ingresso costerà 15 euro un giorno ed è valido dalle ore 11 alle 20. Chi si troverà a Roma per seguire il Gaypride (sempre che si faccia) potrà approfittare del week-end per spassarsela facendo un pò di attività fisica.

MirkoS

venerdì 5 giugno 2009

Chi non vota favorisce Berlusconi

Ho già avuto modo di spiegare qui il perché voterò per l'Italia dei Valori anche se, in tutta confidenza, non sono completamente d'accordo con il modo di fare di Di Pietro. Oggi voglio invece parlare di quelli che si asterranno dall'andare a votare, di quelle persone che possono essere divise fondamentalmente in tre diverse categorie:
  1. quelli a cui la politica non interessa per nulla;
  2. chi è disilluso dalla politica e non si ritrova in alcun partito;
  3. chi non vota solo per protesta.
L'astensionismo non ha mai sortito alcun effetto, è un semplice dato statistico che lo si ricorda solo ed unicamente nel dopo voto e poi scompare dalla testa di chiunque. Negli Stati Uniti votano poco più del 50% degli aventi diritto e mai nessuno si è preoccupato di quelli che non vanno a votare. Dunque che effetto provocherà l'astensione in Italia? Quello di far accrescere il primato di Berlusconi. Vi faccio qualche esempio come ai tempi della scuola.

Caso A
100 elettori di cui 100 votanti: 60 votano per Berlusconi, 40 per l'opposizione. Il risultato sarà:
Berlusconi 60%
Opposizione 40%

Caso B
100 elettori di cui 70 votanti e 30 astenuti. I 60 elettori che hanno votato Berlusconi continueranno a votarlo quindi non sono loro che si asterranno, solo 10 elettori voteranno l'opposizione a causa degli astenuti. Il risultato sarà:
Berlusconi 86%
Opposizione 14%
Tra gli astenuti potrebbe esserci anche qualcuno del PDL che non ha più simpatia per Berlusconi e che non vuole nemmeno dare il proprio voto alla sinistra. Ma nonostante ciò il risultato che otterrebbe Berlusconi grazie agli astenuti sarebbe qualcosa di quasi plebescitario.

Non solo gli astenuti hanno dimostrato la propria vigliaccheria non assumendo posizioni, lasciando decidere agli altri e lavandosene le mani, ma avranno avuto anche la responsabilità di accrescere il potere di Berlusconi il quale, forte dei numeri delle elezioni, li userà per attaccare la sinistra e approvarsi le peggio leggi. Inutile sarà poi gridare allo scandalo o alla mancanza di libertà.

Vi faccio un caloroso invito: andate a votare, un partito più vicino a voi lo trovate, fate un piccolo sforzo e se proprio non lo trovate portatevi una monetina in cabina e decidete a quale partito dell'opposizione dare il vostro voto. In questa maniera, nel vostro piccolo, avrete contrastato quest'ascesa senza fine di Berlusconi.

Le cabine elettorali sono aperte domani (sabato 6 giugno) dalle 15.00 alle 22.00 e poi domenica dalle 7.00 alle 22.00. Un po' di tempo sabato potreste trovarlo per andare a votare oppure domenica andate al mare, ritornate nel pomeriggio, una doccia, un pò di cipria, invitate amici e amiche ad uscire a prendere un gelato e con l'occasione fate una passeggiata in cabina elettorale.

----------------------------
Ore 21.17 vado sul blog di Marco Travaglio voglioscendere e... O_O ha messo la stessa mia foto di Totò oppure io ho messo la sua stessa foto, ma giuro che non avevo visto il suo sito prima di pubblicare il mio post, mi sa che mi sto travaglizzando :D

MirkoS

mercoledì 3 giugno 2009

Musica o poesia o tutte e due insieme?

1

Simpatico, a tratti timido, senz’altro un bell'uomo visto che ha superato i 40, ma soprattutto un bravo cantautore. Sto parlando di Niccolò Fabi (segnalatomi da quella poraccia di Hummer) questa sera ha presentato qui a Roma il suo nuovo CD "Solo un uomo". Molti giovani, tanti applausi.
3

8 13
57

12

913

Naturalmente ogni volta in queste occasioni inevitabilmente adocchio qualcuno, come ad esempio questi due ragazzi
in particolare questo

Al termine una passeggiata al centro commerciale più coatto di tutta Roma (Cinecittà Due) dove ho adocchiato un altro bel ragazzo, ci avrei provato di sicuro se almeno avessi capito il suo orientamento sessuale. Nulla faceva trasparire alcunché: pantaloni vita bassa, magliettina aderente rosa, sopracciglia curatissime, occhiali rosso laccato con stanghette bianche, una big borsa al braccio da dove tira fuori una piccola spazzola per sistemarsi i capelli dietro la nuca. Troppo pochi elementi per capire se era gay.


MirkoS

Il copriCapo

L'Italia ha avuto tanti Capi di Governo, ma questo li supera tutti. Ormai sta diventando ridicolo. Ieri alla festa della Repubblica è arrivato con 15 minuti di ritardo, ogni scusa è buona per far parlare di sè e per essere sempre al centro dell'attenzione. Stiamo diventando lo zimbello d'Europa. Italiani? Pizza, mandolino e Berlusconi.

MirkoS

martedì 2 giugno 2009

Dedica

... a quella cicciona di Mariah che sta mettendo su un fisichetto da paura :D


MirkoS

Sondaggio: Gigi con il bavaglino

Bene, il sondaggio si è chiuso ed ecco i risultati:

il 96% del campione ha chiesto la pubblicazione della foto di Gigi mentre il 3% ha inviato una denuncia alla procura di Cagliari per il sequestro della foto per evitarne la pubblicazione visto che non c'è nulla da nascondere. Il mio dubbio è: ma dov'è finito l'altro 1% visto che nessuno ha risposto alla terza domanda?... boh misteri dei sondaggi.

Era stato detto in questo post che se i voti favorevoli avessero raggiunto i 50 voti sarebbe stata pubblicata la foto. L'obiettivo è stato raggiunto, però Gigi ha chiesto il riconteggio dei voti, delle schede bianche e di quelle nulle per un probabile broglio elettorale dunque bisognerà aspettare la decisione dell'Ufficio elettorale del blog per conoscere l'esito finale.

...stay tuned!

MirkoS

Viva la Repubblica, Viva l'Italia!

2 giugno 1946 - 2 giugno 2009

Giuro di essere fedele

alla Repubblica Italiana

di osservarne la Costituzione e le leggi

e di adempiere con disciplina ed onore

tutti i doveri del mio stato

per la difesa della Patria

e la salvaguardia delle libere istituzioni

MirkoS

lunedì 1 giugno 2009

I Beatles, l’omosessualità e la geografia

Purtroppo anche i docenti universitari a volte sono razzisti, ignoranti. bigotti e xenofobi. E la cosa più triste è che noi studenti dobbiamo tacere e apprendere in silenzio le loro ignobili teorie se vogliamo arrivare ad ottenere quel tanto agognato voto sul libretto. Soprattutto quando mancano veramente pochi esami alla laurea e quei crediti possono fare la differenza tra una sessione e l’altra. E’ ormai da anni che cerco di leggere e studiare contro la mia volontà il libro del professor Emilio Biagini, docente di Geografia economico-politica a Cagliari. Un libro strapieno di pensieri omofobi, teorie razziste, nel quale l’indottrinamento clericale regna sovrano a discapito di qualsiasi forma di tolleranza verso il “diverso” o verso le minoranze. Alcuni studenti fortunatamente, appoggiati dal preside della facoltà, hanno deciso di mettere al bando i tre volumi del libro “Ambiente Conflitto e Sviluppo” scritto proprio dal sessantanovenne professore genovese, il quale, ha provveduto immediatamente a rilasciare alcune interviste pubblicate dalle tre principali testate giornalistiche dell’isola. (Il libro in tre tomi, costa 40 euro). E’ stata offerta al docente l’opportunità di mantenere comunque i suoi libri quali programma del corso di studio, affiancandoli ad altri testi meno faziosi per tutti gli studenti che non condividessero le sue idee. Il professore per ora ha rifiutato tale opzione, deciso a portare tutto in tribunale appellandosi alla legge 33 che garantirebbe il diritto all’insegnamento. Riporto alcuni stralci tratti dall’Unione Sarda, in grassetto le domande del giornalista:



Professore, i Beatles e i Rolling Stones come battistrada della droga, dello sballo e dei Black Bloc.


“E’ una cosa evidente. Ha mai sentito parlare di rock satanico? Dischi che ascoltati al contrario istigano al suicidio?”



Le sembra che Obladì Obladà istighi al suicidio?


“Il rock trasmette messaggi subliminali…negativi, distruttivi”



Lei però ce l’ha anche con gli omosessuali, può spiegare perché?


“Cos’è adesso…è vietato essere normali? O dobbiamo essere tutti finocchi? Dicano quello che vogliono di certo io vado avanti. Sono stato in Sudafrica in tempi difficili, sono stato arrestato in Irlanda come spia dell’Ira, ho seguito il G8 a Genova, guardi, non mi spavento di certo per queste critiche”.

Non teme che qualcuno possa sentirsi offeso? Dopotutto i suoi sono libri di studio.
”Allora se io scrivo che al mondo ci sono ladri, chi ruba dovrebbe offendersi?”

Sta mettendo omosessuali e ladri sullo stesso piano, professore?
”Lasci stare…ho messo insieme fatti, nient’altro che fatti”

Come si definirebbe politicamente Emilio Biagini?


“Cattolico, fedele a Santa Romana Chiesa, quindi seguace della verità”

Ora invece riporto alcune pillole tratte dal libro che ho avuto l’onore di leggere in prima persona:

”omosessualismo e femminismo porteranno all’estinzione della popolazione dell’Europa Occidentale”



“L'Aids non è un'epidemia, riguarda solo drogati e omosessuali. In più il preservativo è inutile, perché coi virus ha l’efficacia di un colabrodo. Il preservativo contiene pori 50 volte più grandi del virus”.

Non risparmia giudizi su Newton e sulla sua teoria dell’evoluzione: “Newton, un poveraccio gli intrugli alchemici che preparava gli servivano per tentare di mantenersi giovane in una relazione omosessuale con un matematico svizzero”

Per quanti riguarda i protestanti afferma che: “Dopo la loro invasione e in conseguenza di essa sono arrivati il divorzio, l’aborto, l’eutanasia e i serial killer».

”La popolazione dell’Europa occidentale invecchia, ed è matematico che, se continueranno le tendenze attuali, si giungerà all’estinzione e alla sostituzione delle popolazioni europee da parte di immigrati, alieni dal femminismo e dall’omosessualismo, come ad esempio i musulmani”



“Il Medioevo non piace ai nemici del Cristianesimo perché è l’età cristiana per eccellenza. E il seguito dello sviluppo, dal 1066 in poi, dimostra chiaramente quanto il logoro stereotipo illuminista e positivista anti-cristiano sia lontanissimo dall’onestà e dalla verità”



E queste sono solo alcune delle atrocità presenti sui tre tomi di più di 500 pagine ciascuno. (4 CREDITI) Mole di lavoro INUTILE per una miseria di crediti. Ho letto solo un volume e mezzo ma credetemi che mi è bastato. Vi aggiornerò su ciò che succederà.

Gigi

I consigli della mamma

Buona domenica a tutti anche se c'è poco da essere allegri visto che il tempo è una chiavica, niente sole niente mare :(


Vabbè facciamoci comunque una risata và

MirkoS

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP