lunedì 11 ottobre 2010

A volte, la rabbia…

Un signore disabile non viene fatto entrare all’ultimo in ascensore, lasciando che si chiudano le porte. Una telecamera di servizio riprende la scena, il signore disabile si incazza e…

<\/param><\/embed><\/object><\/div>";" src="http://lh4.ggpht.com/_dYwLOK8KYm8/TLMjEyDdoTI/AAAAAAAAAuY/EcsmrQHJ2DQ/video27cfe64283da%5B2%5D.jpg?imgmax=800" style="border-style: none" galleryimg="no" alt="">

Si, ha sfondato le porte ed è caduto giù. Ovviamente è morto.

Gigi

4 commenti:

Pegasus 11 ottobre 2010 16:48  

Oh mio dio O.o ma che è scemo?

Davide 11 ottobre 2010 17:28  

ahahah :) Scusate sono una persona orrenda lo so ma a me la genta pirla a sto modo fa simpatia.
Cazzarola che idiota.

MirkoS 11 ottobre 2010 18:50  

Davide sei tremendo :O

Marco 11 ottobre 2010 19:26  

In realtà anche io non trovo alcuna logica nel comportamento del disabile. Nel video si vede chiaramente che la signora all'interno dell'ascensore appena entra spinge il tasto. Aspetta un po'...vede che le porte non si chiudono e prova a rispingerlo senza fare neanche caso all'uomo che sta arrivando. Quindi l'ascensore semplicemente si chiude prima che lui possa prenderlo. A questo punto mi domando...che senso ha rompere le porte?!? Non ha subito un torto...cioè anche noi a Londra spesso ci siamo visti chiudere le porte della metro in faccia per aver ritardato un secondo..non capisco davvero. Cosa avrebbe ottenuto rompendolo?!? Ciò che davvero mi inorridisce sono i tre riflessi nell'ascensore che presumibilmente sono alle spalle dell'uomo. 1) non fanno nulla per fermarlo o calmarlo. 2) sono rimsti lì fermi quando l'uomo è caduto...ma si può?!?!

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men