domenica 31 maggio 2009

Elezioni europee: una provocazione

Per le prossime elezioni europee del 6/7 giugno voglio lanciare una sorta di provocazione. Molti ormai non si riconoscono in alcun partito della sinistra: un Partito Democratico alla sbando, una sinistra litigiosa con tanti partitini, quindi molti preferirebbero andare al mare piuttosto che votare. Io sono del parere contrario, bisogna votare perché è un nostro diritto e non ho intenzione di far decidere agli altri.

Ma per chi votare? Ecco la mia provocazione: votiamo tutti in massa, convinciamo amici, parenti e colleghi per l'Italia dei Valori di Di Pietro. Ma lui non vi piace? Fa nulla e vi spiego il perché. Le elezioni europee si sà sono delle elezioni di secondo piano, neanche si sà cosa facciano i parlamentari europei, quindi se vince questo o quel partito poco male tanto il parlamento europeo ha veramente pochissimi poteri. Il risultato delle votazioni ha solo ripercussioni sulla politica interna. Votare IDV vuol dire dare un preciso segnale al PD e ai partitini della sinistra.

Al PD perché in questo modo vedrà ancora di più scendere il consenso elettorale e magari così inizierà a prender coscienza che gli elettori sono ultrastufi ed inizierà forse a fare una vera opposizione.

Ai partitini della sinistra che, non vedendosi ritornare i "voti utili" dati nelle elezioni precedenti al PD, cercheranno così di trovare maggiore coesione tra di loro facendo nascere possibilmente una vera forza di sinistra.

Una vittoria di IDV farebbe riflettere il PD, la sinistra e lo stesso Berlusconi, creerebbe un pò di scompiglio e chissà mai che da ciò non nasca una forza veramente di sinistra capace di dar voce alle minoranze e ai tanti diritti finora negati.

MirkoS

4 commenti:

Gios 31 maggio 2009 09:50  

eheh MirkoS, mi spiace, ma prima di te, ci aveva gia' pensato mio papa' a provare a votare IDV... con poca fortuna, non andro' a votare :-)

Gigi 31 maggio 2009 11:28  

Si, io non vedo alternative. Qualora andassi voterei IDV.

Manu 31 maggio 2009 23:59  

Hai lanciato "una sorte di provocazione" e tale rimane x me.
Che ha IDV di meglio degli altri partiti? E poi lo collochi a sinistra? Ma dove??????????????.
Sto sentendo su Rai3 il predicatore x eccellenza: Travaglio.
Facile sproloquiare come fa lui: dire male di tutti e di tutto siano essi di destra (logico) o di sinistra.
Io NON VOTO: almeno non ho sulla coscienza aver inviato a Strasburgo gentaglia che si prenderà 20000 euro mensili (caxxo) x andarci 1,2 volte al mese!!!!

MirkoS 1 giugno 2009 00:10  

@manu ma io non ho detto che IDV è di sinistra o che è meglio degli altri partiti, non è questo la mia provocazione e il mio messaggio. Penso solo che non votare sia da vigliacchi perché è più facile far decidere agli altri e poi potersi lamentare senza essersi assunti alcuna responsabilità. Ritengo e sono fermamente convinto che bisogna esercitare il proprio diritto a tutti i costi e questa volta il mio voto non sarà usato per far vincere un partito, ma per far capire ai partiti di sinistra che io non condivido come stanno agendo e con il mio voto a IDV voglio dargli una sonora sberla affinché si sveglino e ritornino a fare una vera politica di sinistra. Ecco come deve essere inteso il mio post.

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP