giovedì 7 ottobre 2010

Quando la natura si ribella.

Da poco ha fatto il giro del mondo un video nel quale due leoni hanno attaccato un domatore di un circo Ucraino, il quale è stato prontamente salvato dai suoi collaboratori con potenti getti d’acqua che hanno allontanato le bestie inferocite.
Non mi dilungo sul fatto che gli animali selvaggi, pur addomesticati, hanno sempre quell’animo libero e imprevedibile che non va stuzzicato per nessun motivo e sul fatto che a mio parere vanno lasciati completamente in pace nel proprio habitat naturale.
Volevo solo farvi vedere un video, beccato per caso, di un uomo attaccato da un leone all’interno di una gabbia con un epilogo decisamente diverso rispetto a quello del suo collega succitato.
Le immagini sono un pochino forti.




Gigi

7 commenti:

Anonimo 7 ottobre 2010 20:21  

due cose:
-non trovo giusta l'uccisione del leone, solo xke si è comportato da leone mentre un uomo si è comportato probabilmente da cretino sfidando la natura....
-i soccorritori sono degli incompetenti....

Alessandro! 7 ottobre 2010 21:17  

pora bestia.

un'insufflazione 3 compressioni fatte male per giunta... quando il rapporto dovrebbe essere 30-1.

Per giunta non ho capito secondo quale criteerio lo hanno massaggiato... c'era polso, c'era respiro?? :-S

Confidate che non abbiate mai bisogno di essere salvati da questa gente e IN GENERALE!

Davide 8 ottobre 2010 20:02  

Non so dire nulla sui soccorritori che anche a me sono sembrati incompetenti ma Ale, da tecnico, ha già spiegato.
NOn capisco il commento del primo anonimo: si ok povero leone però tra salvare la vita di un uomo e quella dell'animale ma ovviament si salva la vita umana. CHe poi quello sia un cretino siamo tutti d'accordo però su... lasciarlo crepare come cibo per felini no.

Anonimo 8 ottobre 2010 20:04  

(il rapporto è di 30/2) :)
cmq...tra operatori sanitari ci si intende :)

Anonimo 8 ottobre 2010 20:06  

sono il primo anonimo..
non intendevo "meglio salvare l'animale e non l'uomo", però credo che sarebbe bastata una iniezione per addormentarlo e non arrivare direttamente ai colpi di pistola!

Gigi 8 ottobre 2010 22:39  

Si effettivamente sono d'accordo col primo anonimo. (mi piacciono tutti sti anonimi, mi mettono curiosità *_*)
Nel senso che, da quando il leone morde il tipo a quando lo sparano passa un sacco di tempo....che avrebbero potuto utilizzare per farlo addormentare...

Anonimo 8 ottobre 2010 22:48  

sono "lettore affezionato"
ho scritto di fretta e nn ho specificato ;)

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP