mercoledì 6 ottobre 2010

Tempismo imperfetto. Ma meglio di niente.


La notizia è rimbalzata in pochissimo tempo sul web e su tutti i media nazionali e anche internazionali, vista la fama e il calibro dell’artista. Tiziano Ferro ha fatto ufficialmente coming out. Ma non è di questo che voglio parlarvi, o meglio, non solo.
La sessualità di Tiziano Ferro è stata, in un certo senso, qualcosa con la quale mi sono scontrato durante il periodo dell’accettazione della mia omosessualità. Si, quel periodo pessimo, del quale ho già parlato qualche post addietro.
Ma in che modo esattamente?
Avevo conosciuto un ragazzo in chat, un ragazzo più grande di me di quattro anni, io ne avevo appena 19, che aveva già compiuto tutto il percorso di rito e si riteneva a tutti gli effetti un omosessuale felice e soddisfatto.
Aveva numerose amicizie anche oltremare, alcune davvero importanti.
Fu durante una delle nostre chiacchierate, nelle quali io mi professavo etero curioso (tipico dell’omosessuale represso) che mi rivelò in tutta confidenza che fonti attendibili gli avevano detto che Tiziano Ferro fosse gay. Insomma, i soliti amici che conoscevano una persona che c’era stata insieme.
Mi fece pure tutta la lista di frasi tratte dalle sue canzoni che attestavano il fatto che fossero palesemente dedicate ad un uomo.
Io ebbi una mezza crisi isterica. Non so perché, forse perché ero stupido, perché questi discorsi non mi facevano stare bene, perché probabilmente mi costringevano a riflettere e sbottai malamente dicendo qualcosa tipo “Voi gay siete tutti uguali, per voi il mondo è popolato da milioni di omosessuali repressi”. Non pago, lo insultai malamente, dicendogli che non poteva permettersi dall’alto della sua omosessualità di diffamare in quel modo indegno persone che nemmeno conosceva.
Ora per dire, che cazzo me ne sbatteva della diffamazione di un cantante che nemmeno ascoltavo, mi prudeva particolarmente il fatto che si potesse dire in giro la stessa cosa di me. Era una cosa che non tolleravo perché sapevo mi avrebbe fatto soffrire parecchio.
Quindi odiavo profondamente questo tipo di “voci” e mi accanivo con chiunque “le mettesse in giro”.
Ora, a parte le scuse che devo al succitato ragazzo, col quale dopo questa scenetta idiota e da represso ho chiuso i rapporti, non posso fare a meno di pensare a quanto all’epoca mi avrebbe fatto bene il coming out di un’icona come Ferro.
Secondo me, certe persone hanno il dovere morale di fare coming out. Ecco, un artista stimato e conosciuto ovunque, come lui, avrebbe potuto fare tanto, anche solo rivelando al mondo la propria omosessualità, piuttosto che prenderne costantemente le distanze.
Magari mi sarei convinto molto prima che si trattava di qualcosa di assolutamente normale e che non dovevo rinnegare con tutte le mie forze, perché quando sei così giovane e ti senti un pò sperduto ti appigli a qualsiasi cosa che ti faccia capire che in te non c’è nulla che non va.
Ora spero che anche altri seguano la sua strada, e spero ad esempio di non dover aspettare altri sei anni per quello, ad esempio, dei “due Marco”.
 

Gigi

6 commenti:

Pegasus 6 ottobre 2010 16:58  

La penso come te, il coming out di un personaggio famoso è utile a tanti ragazzi, però anche il personaggio famoso può avere dei problemi con la propria omosessualità, proprio perchè è una persona come tutti gli altri, quindi evidentemente ferro ha rispettato i suoi tempi, sebbene lunghi, per poterlo dire. Se volessi pensare male invece direi che magari è un fattore mediatico dovuto al fatto che se non ti si fila più nessuno ormai ti giochi la carta di dichiararti omosessuale -.- (vedi ricky martin)
Comunque meglio tardi che mai sicuramente, per quanto riguarda i due marco, carta mi è piuttosto indifferente mentre mengoni non lo posso sopportare anche perchè mi riesce difficile pensare che lui non abbia accettato la propria omosessualità, quindi non vedo perchè non lo dica e oltre a non dirlo si rifiuti di rispondere a domande riguardanti l'omosessualità nelle interviste -.-

Davide 6 ottobre 2010 17:32  

Concordo con Pegasus, sicuramente coming out di personaggi famosi fanno bene ma è anche vero che i personaggi sono prima di tutto persone, e quindi con i loro tempi e le loro storie.
Boh tanto diciamo la verità, non mi piace. Per me potrebbe pure essere etero non è il mio tipo :P

Gigi 6 ottobre 2010 17:54  

Pazzo! Io me lo farei seduta stante!

IceHeart Princess 6 ottobre 2010 18:46  

Secondo me altri vorrebbero seguire il suo esempio, ma sono terrorizzati dall'idea di essere poi scaricati dal produttore. Non tutti hanno tutti quei dischi venduti a proteggergli le spalle. Ora come ora è il cantante più potente in italia e può permettersi di rischiare. Speriamo che venda tante tante copie, così che le case discografiche capiscano che non ce frega 'na cippa lippa dell'omosessualità dei cantanti. Magari la smettono di fare terrorismo a 'sti poveri ragazzi. Ora, questo non significa che andrò a comprarmi un suo disco, piuttosto mi martello un alluce. Diciamo che come premio per il suo coraggio smetterò di parlarne male gratuitamente :P

Gigi 6 ottobre 2010 19:18  

Ahahah Principessa, io ho troppi ricordi belli delle sue canzoni per poterne parlare male =/
Cioè anche brutti, tipo le sue canzoni depressive.
E una volta ho fatto il tirchio da paura, quando è venuto a Cagliari x un concerto e con alcune amiche sono andato ad ascoltarlo da fuori...
E c'era comunque tanta gente fuori che urlava "APRITE I CANCELLIIIII".
Tutti che volevano entrare a scrocco...eh va beh...oh erano pur sempre quaranta euro!

IceHeart Princess 6 ottobre 2010 20:08  

XD ti capisco, quest'anno avevo chiesto ai miei per il mio compleanno il biglietto per un concerto che volevo vedere. Solo che mi hanno dato in mano i soldi anzicchè il biglietto... eh, sono pur sempre una studentessa fuori sede (e pure tirchia), alla fine non ci sono andata XD

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP