venerdì 2 settembre 2011

Un Magnum Bianco e uno Double Chocolate.


Un’ordinazione al bar, in un parco alla sera, dopo una bella giornata di mare. Un’ordinazione normale, come ne capitano tante, non fosse che tra le righe di quello scontrino è come se ci fossimo noi.
Si perché alla fine siamo così.
Completamente diversi, come un bianco e un double chocolate. Uno scuro e uno chiaro. Uno portato più per l’italiano, l’altro per la matematica. Uno riflessivo, calmo, tranquillo e l’altro impulsivo, irascibile e testardo. Uno fancazzista all’ennesima potenza, l’altro lavoratore a tempo pieno. Uno con la testa tra le nuvole, l’altro con i piedi per terra.

E potrei continuare ancora per un bel po’ a trovare aggettivi completamente opposti che sottolineino le differenze che intercorrono tra noi. Ma non avrebbe senso perché nonostante tutto ci amiamo e non c’è, secondo me, collante più forte dell’amore. Siamo diversi, si, ma in un modo sano. Un modo nel quale la nostra diversità non fa a pugni con i nostri sentimenti.

Quelli appena trascorsi sono stati cinque giorni stupendi, nonostante i dubbi che mi assalivano prima della partenza. Dubbi cancellati appena ho incrociato il suo sguardo, quando l’ho visto una volta sceso dal treno. E’ lui l’uomo che voglio al mio fianco per il resto della vita. Per come è, per il suo carattere, per la sua semplicità, per quanto è bello, premuroso, dolce e soprattutto per come mi fa sentire quando stiamo insieme. Non riesco a smettere di baciarlo, accarezzarlo, guardarlo, infilare la mano dentro i suoi boxer, far l’amore con lui. Una volta ho pure scambiato il suo pisello per il telecomando della tv.

Se prima avevo qualche dubbio, ora ho solo certezze. Entro i prossimi due mesi elimineremo la distanza che ci separa per poter vivere pienamente la nostra storia. In qualunque modo andrà, non potrò mai pentirmi di nulla perché non c’è niente di più bello che seguire il cuore.

Sono innamorato di un ragazzo stupendo e farò di tutto perché non finisca MAI.

Gigi

14 commenti:

Bigio 2 settembre 2011 15:25  

Che bel post... Non credo servano ulteriori commenti. <3

Gianpy 2 settembre 2011 15:56  

Non voglio ASSOLUTAMENTE rovinare l'atmosfera poetica di questo post chiedendoti se si tratta di un modello di telecomando con i tasti della tv, del videoregistratore, del lettore dvd e del televideo tutti insieme oppure del modello basico con i tasti + e - dei canali e del volume, anche perchè sono una persona fine U.U

p.s. salutami Andrea ! :)

Gigi 2 settembre 2011 18:01  

Grazie Bigio, Benvenuto!!! :)

Gianpinooo *__* Quanto mi mancavano i tuoi commenti *__*

Non so se è universale, ma pensavo fosse il telecomando del decoder di SKY. Ma più che per la lunghezza l'ho scambiato con quello, come dire, al tatto... :)

Anò 2 settembre 2011 21:31  

E io che avevo pensato male leggendo il titolo :D

dario 2 settembre 2011 21:43  

Pure io so senza parole...... Te voglio solo dì che sono felicissimo per te: finalmente ti sei goduto il tuo ammorrrreeeeeeee :)
Abbraccio te e Andrea.

Gigi 2 settembre 2011 23:08  

Ahahah Anò, e io che per non far pensare male ho evitato di usare come titolo "un calippo lime e uno cola!"

Grazie Darietto =*

Bert 2 settembre 2011 23:29  

In una coppia perfetta, per evitare inutili spargimenti di sangue, si DEVONO mangiare gelati diversi!

PS: per me un cornetto, grazie (a volte riesco a essere così imbecille da imbarazzare perfino me stesso).

Desaparecido 3 settembre 2011 00:55  

Romanticissssssimo !!!
sono felice per voi ragazzi, due mesi passano in un baleno :-)

ma la domanda fondamentale è: quando hai premuto su che canale è andata la tv ?

Gigi 3 settembre 2011 01:43  

uhauhauh uno peggio dell'altro!

Des è andata su Real Time, dove trasmettevano una variante di Paint your life.

Si chiamava "Paint your face"!

Marco 3 settembre 2011 10:16  

Concordo con tutti gli altri! Un bellissimo post!!!

Davide 3 settembre 2011 12:24  

:) non c'è da aggiungere altro direi. Amo amare! :P

(paint your face è verametne truce)

Vince Symo 3 settembre 2011 13:42  

Mi accodo agli altri. ;)

P.S.: "Uno più portato per l'italiano (...)" Chi saresti, tu?!
Qualcuno te l'ha per caso mai detto?!? Sborone!! ... Ahahah... ;P

Gigi 3 settembre 2011 21:22  

No no Vince è che dovresti vedere prima come scrive Andrea. Serve un traduttore!

Io per l'italiano scritto. Quello parlato =/

Vince Symo 4 settembre 2011 16:45  

... Eheheh... ;)
Embè, a 'sto punto sarei curioso di ascoltare il tuo italiano parlato... :P

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP