domenica 8 gennaio 2012

Consiglio in tempo di crisi

Feste passate, regali fatti quindi ora rimbocchiamoci le maniche per questi tempi di vacche magre. Oggi vi beccate questo consiglio risparmioso per chi ha la fortuna di avere un lavoro e di aver messo qualche soldino da parte. Nella baraonda dei mercati finanziari che vanno su e giù le soluzioni per salvaguardare i propri risparmi sono o metterli sotto al letto oppure investirli in strumenti sicuri. Considerato che il primo metodo non farebbe girare l'economia, allora io vi faccio una proposta per la seconda soluzione.

Se avete fatto una passeggiata in questi giorni nei centri commerciale, vi sarete sicuramente imbattuti in qualche stand di Webank oppure di Ing Direct oppure Che Banca! che offrono dei conti deposito a tassi interessanti con l'unico obbligo di vincolare la somma, nella migliore delle ipotesi, per 3 mesi se non peggio per un anno intero. Capite subito che non è semplice rinunciare ai propri risparmi sapendo di poterli riavere non prima di un anno dall'investimento. E se vi capita un affare per il quale avete bisogno dei vostri soldi? E se capita un imprevisto? Non potete ovviamente riottenere dalla banca neanche un centesimo prima della scadenza.

La prospettiva sarebbe quella di lasciarli in un normale conto corrente con un tasso di interesse dello 0,50% o dell'1% lordo, praticamente il nulla. Mi sono messo allora a cercare sul web ed ho trovato questa interessantissima possibilità di investire i propri risparmi con un vincolo temporale accettabilissimo: 33 giorni solari. Cioè voi investite la somma ad un tasso abbastanza buono, si parla del 4,25% lordo con la possibilità di poter riavere indietro tutti i vostri soldi in qualsiasi momento con un preavviso di soli 33 giorni. Ovviamente capite che una cosa è non poter riavere i propri soldi se non dopo un anno, un altro discorso invece sarebbe quello di aspettare solo 33 giorni per riaverli senza perdere gli interessi maturati.

Questo strumento si chiama Conto Deposito RendimaxLike della Banca IFIS con sede a Venezia Mestre, fondata nel 1983 e specializzata nel settore del factoring. Questo tipo di conto deposito è totalmente gratuito e non si paga nemmeno il bollo che se lo accolla la banca stessa, molto sicuro anche se è online in quanto tutte le operazioni passeranno tramite il vostro conto corrente bancario predefinito quindi anche se qualcuno scopre la password di accesso e facesse un prelievo, i soldi verrebbero accreditati sul vostro conto corrente predefinito. Il conto deposito in oggetto garantisce un rendimento del 4,25% lordo ed una liquidazione degli interessi trimestralmente e non solo alla fine dell'anno come avviene con gli altri Istituti di Credito. Qual è il lato negativo? Quello che la Banca può abbassare il tasso di interesse in qualsiasi momento ciò che invece non accade per i vincoli annuali. Ma se dovesse accadere una cosa del genere, e il nuovo tasso di interesse non vi soddisfa, basterà chiudere il conto e chi si è visto s'è visto. Rendimax, come tutti i conti deposito, è garantito dal Fondo Interbancario Tutela Depositi, che assicura i depositi di ogni cliente con una copertura fino a 100.000 euro in caso di fallimento della banca.

Giuro che la Banca IFIS non mi liquida alcuna provvigione per questa pubblicità gratuita, ma sono del parere che in tempo di crisi il passaparola è fondamentale, quindi se qualcuno trova delle cose interessanti da proporre agli amici lo faccia...ed io lo facqui!



Image Hosted by ImageShack.us

19 commenti:

Principe Kamar 8 gennaio 2012 17:45  

Ad avere dei soldi! Solo che c'è qualcosa che non mi quadra e bisognerebbe vedere a quanto ammontano le spese di chiusura elo stato di solvibilità della banca visto che la principale attività è il factoring e con la crisi che c'è e la mancanza di liquidità generale sono parecchio perplesso.
Anche gli altri conti non mi sembrano un granché affidabili sia per questioni finanziarie-speculative e sia per questioni etiche.

Gianpy 8 gennaio 2012 18:36  

Se accettano anche i soldi del Monopoli, un pensierino ce lo faccio!

-IlDave- 8 gennaio 2012 18:46  

ma mettere tutto in un bel fondo pensione integrativo e ciao?? Io faccio cosi

MirkoS 8 gennaio 2012 19:11  

@Principe_Kamar osservazione intelligente, però considera che le maggiori banche italiane sono in difficoltà non tanto perchè hanno fatto credito alle piccole e medie imprese piuttosto per aver fatto speculazione finanziaria ed acquistato a quintali titoli del debito italiano. Considera pure che le banche prima di concedere un prestito chiedono mille garanzie. Le spese di chiusura sono pari a zero, devi dare un preavviso di almeno 15 giorni con raccomandata.

@Gianpy prova a chiedere, magari ti vengono incontro... con una camicia di forza :D

@-IlDave- perfetto il fondo pensione, però ha un'altra finalità. Quello serve a mettere da parte mese per mese una piccola somma per poi investirla in un fondo che riscuoterai all'età della pensione o dopo tipo 20/30 anni. Se invece stai mettendo da parte dei soldi per comprarti casa o perchè hai intenzione di aprirti uno studio o un'attività allora il fondo pensione non ti aiuta a far fruttare i tuoi soldi. Diciamo che sono due strumenti con finalità diverse.

dario 8 gennaio 2012 20:14  

Giovanotto Lei arriva troppo tardi.
Ormai sono stato "ammaliato" dai colori sociali della Che Banca! ehhhh..non so, ma ho un debole per il bianco/giallo....... P:P:P
Poi ho pure la bicicletta.....che vuoi di più dalla vita??
Ahhhhh il conto và rimpinguato? Che me ne faccio dei soldi, ci vuole la salute!!!!!!!!!!!
A parte tutto mi sa che è uno scopiazzatura non molto riuscita, tant'è che tu stesso poni l'accento sul tasso variabile di interesse lordo. Meglio pochi ma sicuro.
Tu facqui......ed io rispoccqui :D:D:D:D:D:D:D

Dottor D 22 gennaio 2012 16:57  

Passa http://ilmiodelirium.blogspot.com/ aiutiamoci a crescere e guadagnare a vicenda!

dario 30 gennaio 2012 18:13  

COMMENTO DI SFOGO
diceva un vecchio politico che di nome fa Giulio.....che a pensar male si fa peccato, ma non sempre.

Sto pensando seriamente di esser stato preso per il culo.

Spero tanto di sbagliarmi :(((((

Gianpy 30 gennaio 2012 18:25  

A cosa ti riferisci Darietto? Hai chiesto un prestito alla IFIS consigliata da MirkoS e hai trovato tassi da usura? :O

dario 30 gennaio 2012 23:03  

Gianpy
peggioooooooooooooooo:
SONO STATO INCHIAPPETTATO :(

JC 31 gennaio 2012 09:36  

Dario cosa ti è successo? Hai fatto un investimento sbagliato e ti hanno fregato i soldi?

Gianpy 31 gennaio 2012 12:20  

@Dario in senso metaforico?

Gianpy 31 gennaio 2012 12:22  
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dario 31 gennaio 2012 23:40  

Gianpy
si si SENSO METAFORICO.
Però forse era meglio in senso PROORIO, almeno sentivo qualcosa :(
OMG ma che sto' s divulgare ste notizie di carattere privato???

JC spero di no, domattina vo in banca e chiedo estratto conto immediato!!!!

Gianpy 1 febbraio 2012 00:26  

uhauhauha ma io scherzavo!! XD

Comunque resta moooolto sibillino il tuo sfogo... devo riattivare l'ispettore Gadget che c'è in me U.U

dario 1 febbraio 2012 22:19  

Gianpy......riattiva l'ispettore Gadget per trovare sti due amministratori......vuoi che siano scappati all'estero con tutti i miei averi???
OMG a MirkoS ho dato carta bianca sulla mia Borsa, per Gigi ho firmato 69 cambiali.....

Mi raccomando massima discrezione e attento alla Patonza: è capace di farti suo u.u

Patonza 2 febbraio 2012 13:06  

Mi fischia la vulva, per caso qualcuno sta parlando male di me?

dario 2 febbraio 2012 20:31  

Signorina Patonza lavi meglio la vulva e vedrà che il prurito cesserà XD

Poi vorrei dire, anche a nome degli utenti di questo blog, che Le è concesso, in via straordinaria e fino a che non interverranno i signori amministratori, l'uso SOLO della chattina.
Qui è indesiderata in quanto pone in essere uno stato di confusione e malessere in molti di noi, vero Gianpy?

Patonza 3 febbraio 2012 08:25  

Ma la Patonza deve girare, sig. Dario. Poi ho il sospetto che stia cercando di spingermi tra le braccia di questo Giampy.

dario 3 febbraio 2012 14:12  

Patonza ci stanno tanti blog ove Lei è la benvenuta. Qui no, ma come cacchio devo dirlo, in russo?: Нам не нравится ее киска

Qui amiamo il TARELLO, e, se grosso e bello, ci aggiungiam un buon vinello :-)

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP