venerdì 3 aprile 2009

Il trasporto urbano

Una delle cose che odio della metropoli sono gli autobus strapieni di gente. Mi irrita accalcarmi alla fermata e fare a spintoni per salire, nemmeno stessimo andando a piazzar bombe in quel di Arcore. In quei momenti ogni uomo tira fuori l'istinto animale che c'è in lui. Forse è l'unico istante in cui vige la perfetta parità dei sessi. "Prima le signore? Sti cazzi, io non rimango a terra per far passare sta zoccolona". E via ci si fionda sugli scalini, si toccano culi, "la gente si sveste e comincia un mondo, un mondo diverso, ma fatto di sesso chi vivrà vedrà". Con buona pace di Rino Gaetano, che mi perdonerà dal suo cofano in legno di ciliegio, se svelo questa insana fantasia maschile.

Che poi riuscire a salire non è tutto. Dopo bisogna trovare una posizione adeguata tra il sedere della tardona sessantenne che si crede Cher col fisico di Giuliano Ferrara, il ragazzetto che ribalteresti sul pavimento e tromberesti seduta stante e il discreto signore quarantenne che alza l'ascella e fa rimpiangere quel sano odore di smog che sentivi prima di salire. Ecco, questa è una delle cose che meno tollero sull'autobus. La trasformazione dell'atmosfera interna da "veicolo atto al pubblico trasporto" a "carro bestiame a due piani". Fortunatamente non è sempre così, ma sarò sfigato io, qualcuno che fa tremendamente sua la campagna sul risparmio dell'acqua, lo becco sempre. Sopratutto ora che la temperatura inizia ad aumentare, si passa all'abbigliamento estivo e si suda come Maria De Filippi quando l'Auditel registra un calo dello share di Amici.

Ma come al solito mi son lasciato prendere la mano, quest'intro ha la funzione di presentarvi il seguente filmato che arriva dritto dritto dalla metropolitana giapponese.



Per tutti quelli che dicono "in Giappone stanno troppo avanti". E te credo, a suon di spintoni...

Gigi

7 commenti:

SkraM 3 aprile 2009 20:41  

lo avevo visto!!!

lo aveva trasmesso in qualche telegiornale e poi anche a Striscia la notizia!!!

cmq io di solito prendo treno + metropolitana (15 minuti di viaggio conciascuno)
In treno non ho mai avuto problemi, in metropolitana solo ogni tanto mi capita ti trovarla intasata magari in occasione di qualche fiera particolare.

Cmq locali di "tendenza" a parte (quali discoteche e pub) non ho mai incontrato tanti gay quanto in metropolitana.. specie lungo la metro gialla che porta verso casa del mio amore... sara forse perche l'ungo quella linea ci sono diversi locali di un certo tipo quali il Borgo ad esmpio.

MirkoS 3 aprile 2009 20:57  

A Roma invece sulla linea A trovi un sacco di turisti, bei biondini stranieri invece sulla B molti truzzi e coatti. Una linea metro per i gay nun me pare che esista qui a Roma: tanto stanno dappertutto XD

Davide 3 aprile 2009 22:36  

Sapevo che in giappone esisteva un tipo che di lavoro i spinge in metro ma non avevo mai visto il filmato di loro all'opera.
Pensa quanti posti di lavoro però :D
Io mi rifiuterei di salire su una roba del genere.
Ora a torino aspetto la seconda linea che mi passa sotto casa, metti mai che diventa piena di bei biondini pure quella :P

Kost! 3 aprile 2009 23:24  

Ma poi per uscire???

Riccardo 4 aprile 2009 13:20  

Sei troppo forte Gigi! XD

Cmq quoto in pieno ogni tua affermazione: io sui bus vado in modalità "assalto" pur di salire :D
Poi, madonna, che schifo quando ti becchi quello allergico all'acqua che ha odore " d'orsetto" e appesta tutto il bus :S

Gigi 4 aprile 2009 17:22  

Thanx Rick :D

ahahahah la penultima volta che l'ho preso son rimaste a terra una ventina di persone, non c'era nemmeno lo spazio per muoversi dentro...L'unica nota positiva è che così non oblitero il biglietto! :D

aquarius 19 aprile 2009 12:24  

che forte questo video!sono saltato sulla sedia dal ridere!

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP