giovedì 9 aprile 2009

Senza Parole...

Leggevo le notizie riguardanti la giornata di oggi e il terremoto in Abruzzo sui vari siti della agenzie di stampa. Io sinceramente più passa il tempo e più resto stupito e indignato dai comportamenti e dalle dichiarazioni delle persone. Posto quelle che mi hanno lasciato completamente di sasso. Non riesco nemmeno a commentare perché mi vengon fuori solo raffiche di parolacce.

(AGI) TERREMOTO: BERLUSCONI, DA 44 ORE NON DORMO.
"C’è anche la soddisfazione estrema del presidente del Consiglio di essere riuscito a vincere un record di resistenza: 44 ore filate senza andare a letto, all’eta’ che forse sapete di... 35 anni... Quindi, una buona cosa che fa pensare bene sui futuri sviluppi di attivita’". Lo ha detto con un sorriso il premier, Silvio Berlusconi, che ha aggiunto: "Qualche volta bisogna pure sorridere anche in queste tragedie, perche’ senza ottimismo non si riescono a superare le difficolta’ e a raggiungere gli obiettivi piu’ difficili".

Soddisfazione estrema? Record? Sorriso? Ma stiamo scherzando?

(AGI) FALSA RACCOLTA OFFERTE: DONNA DENUNCIATA A VIAREGGIO.
Aveva messo in piedi un vero e proprio porta a porta in case e negozi di Viareggio a favore dei terremotati. E per rendere ancora piu’ credibile la pantomima aveva indossato la casacca dell’Associazione nazionale pubbliche assistenze (Anpas) fingendosi una volontaria. Ma i soldi raccolti (circa 540 euro) non sarebbero mai arrivati in Abruzzo. Grazie pero’ alla segnalazione di alcuni cittadini, una donna di 44 anni - G.C. di Viareggio - e’ stata scoperta da una pattuglia dei carabinieri di Viareggio. E nei suoi confronti e’ scattata una denuncia a piede libero per il reato di truffa aggravata e continuata. La somma racconta fraudolentemente dalla falsa volontaria e’ stata sequestrata.

Ignobile.

(Adnkronos) TERREMOTO: SI SPACCIA PER SACERDOTE PER FOTOGRAFARE OBITORIO.
Si e’ spacciato per sacerdote ma in realta’ era un giornalista, la persona che oggi pomeriggio poco prima delle 15 ha cercato di entrare con questo ’espediente religioso’ nell’autorimessa adibita a obitorio della scuola ispettori della Guardia di Finanza de L’Aquila, a Coppito, forse per fare qualche scatto delle salme identificate delle vittime del terremoto. Scoperto da alcuni allievi, riferisce il tenente colonnello Paolo Carretta, portavoce della scuola, il falso prete e’ stato accompagnato all’uscita, ma non denunciato.

La maggior parte dei giornalisti questi giorni è impazzita. Ho guardato pochi tg, ma tutte le volte che l'ho fatto ho assistito almeno a una violenza verbale (perchè a un certo punto di questo si tratta) di qualche giornalista verso il povero malcapitato di turno. Oggi al TG5 delle 13:00 puntavano telecamera e microfono in faccia a una signora completamente sconvolta che nemmeno riusciva a parlare, oltretutto facendo domande ridicole. Allibito inoltre da un servizio di Striscia, in cui hanno mostrato una giornalista che nella notte faceva letteralmente irruzione nella macchina di una famiglia senza casa, aprendo addirittura lo sportello mentre le persone al suo interno cercavano di dormire, solamente per chiedere qualcosa del tipo "perchè siete in macchina?". Ma porca miseria, perchè? Ma che domande sono? Ma lasciarli tranquilli no?

Io capisco l'essere ligi alla professione, capisco il dovere di cronaca, ma cazzo adesso si sta esagerando.

Gigi

4 commenti:

Gios 9 aprile 2009 11:32  

davvero senza parole, non ho potuto non copiarti la dichiarazione del premier tra gli ipse dixit con cui sto popolando il mio blog... fosse l'unica che ha detto...

Gigi 9 aprile 2009 13:35  

Mamma mia, ho visto Gios...speriamo sia l'ultima...

anche se so già che sarà un speranza vana.

Alessandro! 9 aprile 2009 15:28  

Che SCHIFO!

manu 10 aprile 2009 00:14  

Azzz....che fisico ha il nostro presidente del consiglio!
Io non ce la faccio, quasi quasi mi vergogno di esistere...........

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP