domenica 14 marzo 2010

L’esame infinito

esami1
o almeno quello sicuramente più lungo di tutta la mia semi-fallimentare carriera universitaria. Partito col botto, roba da 3, a volte 4 esami dati nella stessa sessione, mi son ritrovato pian piano a mollare tutto. Fino al terzo anno ero perfettamente regolare; poi, vuoi per un cambio di coinquilini che ha abbassato l’età media della casa da più di 30 anni a 22 con conseguenti nottate davanti al pc, alla play, risiko, scarabeo, hotel, dama, carte, scacchi e quant’altro, vuoi per la consapevolezza finalmente raggiunta del fatto che non mi piace la maggior parte delle materie che studio, ho mollato. Un anno intero passato a cazzeggiare con amici e coinquilini, nel quale non ho dato uno straccio di esame ha fatto il resto. Sia chiaro, non lo rimpiango. Si è giovani e teste di cazzo solo una volta nella vita. Io ho sfruttato la mia occasione, anche se come mi è stato ripetuto spesso dal consorte resto ancora una testa di cazzo. Ora però mi trovo a due esami dalla fine, uno dei quali in corso di svolgimento ormai da un mese intero e che dopo una serie di rinvii estenuanti non riesco proprio a concludere.

Prima mi rimanda la prof “a quando sono pronto”. Poi mi prefiggo una data, 12 Marzo, che per vari motivi (il fatto che sono un cazzone in primis) non riesco rispettare. Contatto la prof per il 16 Marzo, giorno del suo ricevimento ma mi scrive che non può. Parla di un venerdì che non capisco se sia quello già trascorso o quello che deve arrivare. Così riscrivo per chiedere conferma di ricevimento il 19 corrente mese e attendo trepidante la risposta. Arriva finalmente la sera stessa, Venerdì 19 Marzo dovrei concludere col penultimo esame. Resta da studiare per il prossimo, tra maggio e giugno e andare a parlare con un prof per la tesi. Ci ho già parlato un anno e mezzo fa, ma non mi piaceva tanto l’argomento e quindi molto probabilmente ne contatterò un altro. Speriamo di far tutto prima di Pasqua…

Ok l’ho detto. Sicuramente se ne riparlerà dopo le feste. Funziona così quando sei avvezzo al procrastinamento cronico.

Vi terrò aggiornati…



Gigi

2 commenti:

desaparecido 14 marzo 2010 20:04  

dai gigetto un ultimo sforzo ! :-)

Maurizio87 15 marzo 2010 13:03  

Non sei una testa di ca**o, non lo devi neanche pensare. Ti basta solo sapere che è normale poter perdere di vista la strada, ma l'importante è tirare fuori gli attributi e cercare di rimettersi in carreggiata.

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP