venerdì 26 marzo 2010

Prelibatezze sarde.

Oggi mi impossesso nuovamente dello spirito della Parodi per parlarvi di un formaggio tipico sardo che desta estremo scalpore quando mi capita di citarlo fuori dalla Sardegna.
Si tratta del famosissimo Casu Marzu, una vera e propria leccornia per gli abitanti dell’isola. La particolarità di tale formaggio, attenzione attenzione, sono i vermi che conferiscono alla forma un sapore originale e vagamente piccante. Viene prodotto esponendo all’aria aperta una forma di pecorino sardo (solitamente) sulla quale la mosca casearia o piophila casei depone le sue uova. Quando queste si schiudono, i vermi bucano la crosta del formaggio e iniziano a scavarlo dall’interno, nutrendosi appunto del formaggio stesso. Quando raggiungono il cuore del formaggio e sono diminuite di numero, poichè trasformatesi a loro volta in moscerini, viene rimossa la crosta dalla parte superiore del formaggio che diventa ufficialmente pronto per il consumo. Per evitare di divorare troppi vermi, solitamente si consiglia di esporre il formaggio al sole per un’oretta circa. In realtà tutte le volte che mi è capitato di trovarlo a tavola, i vermi saltellavano qui e là allegramente. Quando ero piccolo lo consideravo più un’attrazione divertente piuttosto che cibo. Spesso prendevo i vermi e li facevo affogare nel bicchiere con l’acqua. Quando mi sono deciso ad assaggiarlo ho controllato mille volte che non ne stessi ingerendo nemmeno uno.
Inutile dire che dopo varie regolamentazioni la sua produzione è diventata illegale poichè pare non vengano rispettate alcune fondamentali condizioni igieniche in materia di cibo. Si è tentato tuttavia di produrlo in laboratorio, anche se le forme che circolano sottobanco vanno ancora per la maggiore. Posto di seguito un servizio realizzato da una tv tedesca, per aiutarvi a capire di cosa parlo.




Sareste abbastanza coraggiosi da mangiarlo? :)

Gigi

8 commenti:

lettore affezionato 26 marzo 2010 17:22  

mmmmmmmm! che buono! io che lo conosco posso dire che è veramente buono, magari spalmato sul pane fatto in casa :) e i vermi poi sono simpatici xke saltellano qua e la!

Kost 26 marzo 2010 18:50  

MA ANCHE NO O_____O

desaparecido 26 marzo 2010 19:30  

"pare non vengano rispettate alcune fondamentali condizioni igieniche"

OH MY GOD !!

PARE ? PARE ??? ma siete matti ! è una roba atroce !

davide 26 marzo 2010 20:01  

Per fortuna non mangio formaggio.

Maurizio87 26 marzo 2010 20:07  

Non lo assaggerei neanche se mi puntassero una pistola alla tempia XD.
Già al solo pensiero mi si ripropone la colazione dell'altro ieri ...brrrrrrrrrrrrrr.

Gigi 26 marzo 2010 20:51  

Ma dai ragààà! Tolti i vermi diventa normale formaggio da spalmare. Poi detta così "mosca casearia" sembra uno di quei mosconi giganti. In realtà è un moscerino piiiiccolo piiiccolo, tipo quelli della frutta...

Manu 26 marzo 2010 21:56  

Che schifo!!!! :-((((
Sei proprio un selvaggio: godere a veder saltellare dei vermi blahhhhhh.
@Mau...cacchio che digestione lentissima............p:p:p

Manu 26 marzo 2010 21:59  

pppsss (non è un invito alla pipì ehh)
Gigè selvaggio e maledetto :-)
Posti pure un video di oltre 9 minuti........Allora fai apposta :((

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP