lunedì 23 agosto 2010

Leggi, studia, fotocopia


Ultima settimana cagliaritana. Ultima settimana di semi-indipendenza lontano da casa. Il 31 scadrà il contratto della mia dimora cittadina, contratto che i miei genitori giustamente hanno deciso di non rinnovare vista la mia tendenza al cazzeggio prolungato.
Dopo sei anni farò mestamente ritorno all’ovile, sarà questione di mesi mi auguro, ma si preannunciano comunque mesi pesanti.


In primo luogo perché i miei sono mentalmente stancanti, dopo la seconda settimana di convivenza non riesco più a tollerare mio padre, col quale i rapporti non sono mai stati idilliaci e molto spesso discuto con mia madre, che pretende legga nei suoi pensieri e capisca al volo ciò che devo fare senza che lei mi dica niente.
Sarà totalmente bandito il disordine, nel quale io sguazzo come Barbara D’Urso nei casi umani, pena ritrovare qualsiasi cosa nell’orto di casa, tra zucchine e cetrioli.


Dovrò inventare chissà quali altre scuse per poter vedere Andrea, come se già la questione non fosse abbastanza complicata. Infatti suppongo sarà abbastanza improbabile sparire per tre giorni facendo credere loro di essere ancora a casa. Che poi sapessero quanto è scassacazzi Andrea per la questione studio credo che mi manderebbero a soggiornare da lui a vita
Si prospetta una settimana piuttosto impegnativa. Devo riempire il frigo, restituire un bel pò di volumi alle varie biblioteche dalle quali li ho prelevati prima di partire, fotocopiare le parti che mi servono, studiare per l’imminente esame di Inglese, buttare giù la prima bozza della tesi, vedere la quarta serie di Dexter e finire la prima di Fringe, iniziare ad inscatolare tutti gli oggetti per la mia imminente dipartita e sbrigare tante altre piccole e fastidiose commissioni.

Ah, se vi giunge notizia di lauree in vendita mi prenoto. Male che vada la pago prostituendomi. Pare sia in voga sfondare sfondandosi. Voglio essere io la nuova Elisabetta Tulliani.

Gigi

9 commenti:

Pegasus 23 agosto 2010 17:34  

Sfondare sfondandosi ahahah
Povero non ti invidio per niente, io lo sto per lasciare l'ovile e non vedo l'ora! =)

art_693 23 agosto 2010 17:53  

Mi sa che la cosa potrebbe non essere facile, dopo avere assaggiato la libertà.
Certo, ritroverai l'orto, i tuoi, casa tua e tante cose alle quali tieni, ma anche tutto quello che va assieme...
E' esaltante lasciare "l'ovile" ma tornarci richiederà pazienza, tanta... Spero che ci siano dei piccoli stage tecnici con sede a Bergamo, se no la vedo dura... Insomma la soluzione unica che ti rimane è di laurearti ! E così sarà vedrai. In bocca al lupo, e fai tante foto della tua attuale vita, che un giorno le guarderai con tenerezza.

Gianpy 23 agosto 2010 19:55  

bè Gigi spero che tu non faccia come me che, anzichè pensare a risolvere le questioni legate al presente (vedi ultimo benedettissimo esame) penso a questioni moooolto future e per giunta solo eventuali (vedi...ehm... vabbè è meglio che mi stia zitto...).
Nel mio caso infatti il risultato è che mando a pu***** le cose da fare immediatamente per dedicarmi alle cose "future" che poi si rivelano pure un inutile spreco di tempo...
Quindi... mi raccomando ;)

Alessandro! 23 agosto 2010 21:30  

Povero, ti capisco per i rapporti familiari, ma a questo punto quale occasione migliore per rivelarsi?

Fai coming out, togliti tutti i pesi di dosso, laureati nel minor tempo possibile ed esci di casa, vieni a studiare a Roma, o vai da Andrea.

It's time to shake ur life! ;)

:X

Gigi 23 agosto 2010 22:49  

Hai sintetizzato in tre righe tutto quello che dovrei fare Ale...

Non so se l'ordine sarà necessariamente quello, prima di avere altre cose alle quali pensare vorrei pensare alla laurea che per ora è l'unica cosa che mi tiene in Sardegna...

Manu 23 agosto 2010 23:01  

Facile lasciare l'ovile pensando di farsi i propri cavoli in eterno, ma rientrare nel recinto è più complicato. Cmq dai io fossi in te guarderei il lato positivo della faccenda: pranzo pronto, mutande, camicie, pantaloni, magliette (il tutto pulito e profumato) in ordine.
Il tuo ingegno troverà pure una buona scusa per fare una capatina da Andrea, almeno te lo auguro di cuore.
PS Ma a casa tua coltivano solo zucchine e cetrioli??? Niente carciofi,finocchi, melanzane, carote? :p:p:p

Gigi 23 agosto 2010 23:05  

Eh, pranzo pronto magari!!! Da dopo ferragosto a mamma è venuta la brillante idea di mettermi ai fornelli, quindi il pranzo lo prepara il sottoscritto!

Melanzane si. Un finocchio l'hanno coltivato per 24 anni, di conseguenza inspiegabilmente son sparite le carote. Zucchine e cetrioli sono fortunatamente over size :)

handymap 24 agosto 2010 09:09  

Una bella settimana, niente male!
Un abbraccio!
N.

art_693 25 agosto 2010 10:57  

Oddio ma come fai ? Sto ridendo ancora piegato in due !!!

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP