domenica 7 novembre 2010

Lavami

LAVAMI la scritta apparsa venerdì sul cupolone di Roma. E' opera di Iginio De Luca che spiega come il suo "è un invito all'istituzione che rappresenta a manifestare il suo volto accogliente e profetico piuttosto che quello temporale e opportunistico che troppo spesso la contraddistingue nelle sue prese di posizione caratterizzate da una doppia morale: una per il principe e un'altra per i sudditi".

Come non essere d'accordo con le sue parole? Mai come ora, sento la Chiesa lontanissima, arroccata nel suo vecchiume, incapace di attualizzare ciò che duemila anni fà un certo Gesù di Nazareth andava predicando. Più attenta al suo potere terreno piuttosto che rivendicare con forza i valori etici del buon cristiano. Una Chiesa che è subito pronta a tuonare contro i gay, l'aborto, la contraccezione e mai una parola invece contro la volgarità e la perdita di valori etici che il nostro Paese sta attraversando.

Ecco il video


Image Hosted by ImageShack.us

4 commenti:

Bert 7 novembre 2010 09:15  

bella idea, ma bella sul serio, solo che non ne ho sentito parlare da nessuna parte... spero sia perché in questi giorni non ho seguito molto Tg e simili

Pegasus 7 novembre 2010 16:01  

GENIO.
Sinceramente io la chiesa non l'ho mai sentita vicina. Si dovrebbero tutti soltanto vergognare, vergognare profondamente e dovrebbe cessare di esistere questa buffonata che somiglia più ad un'organizzazione mafiosa che a un'istituzione.
Che poi per me è assurdo il solo fatto che per la spiritualità esistano delle istituzioni, la spiritualità è qualcosa di assolutamente personale ed elevato ad un altro livello, non possono esserci delle "regole" nella spiritualità, ognuno ha la propria.

Joshua 7 novembre 2010 19:10  

Tra la chiesa e lo stato non so chi sia più lontano dai veri bisogni del popolo..

Manu 8 novembre 2010 22:17  

Quanto concordo con Joshua!!!
Sta scritta dovrebbe apparire su parecchi palazzi di Roma :-(

Per ciò che concerne il post ho ancora negli occhi gli sfarzi visti ieri nei tg relativi alla visita del papa a Barcellona. Sarà pure un capolavoro di architettura la Sacrada ma caxxo tutto lo sfarzo interno (marmi, statute, vetrate etc) potevano pur risparmiarselo e mandarlo ai poveri dell'Africa o dell'America Latina!
Si predica bene e si razzola male.

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP