sabato 30 aprile 2011

Ritorno al medioevo

Principi, regine, papi, santi e pellegrini... più che nel XXI secolo sembra di essere piombati nel Medioevo, un po' come successe a Troisi e Benigni nel film "Non ci resta che piangere". Non a caso forse è proprio così: non ci resta che piangere!


I sondaggi dicono che gli inglesi sono contro la monarchia, stufi di intrighi, divorzi e dei suoi costi. Ma appena gli proponiamo un matrimonio principesco, tutti cambiano idea, tutti vanno in delirio. Ciò che avevano appena dichiarato all'intervistatore di sondaggi sembra caduto nel nulla. Com'è possibile questa incoerenza? Come si giustifica un'odio/amore per re, regine e principi?

E non è finita perchè domani ci sarà la beatificazione di Giovanni Paolo II. Una Roma invasa da pellegrini provenienti da tutto il mondo, un esercito di preti, suore, vescovi e cardinali. Rievocazione di miracoli e santi. Quello che sto dicendo forse non piacerà a tutti, ma mi chiedo perchè tutta questa fretta nel fare santo questo Papa? Siamo sicuri di conoscerlo bene? Avrà avuto indubbiamente molto carisma, ha saputo usare i mezzi mediatici come nessun papa aveva mai fatto, ha girato il mondo, indubbiamente è stato un protagonista per la fine della guerra fredda, ma allo stesso tempo è stato un forte conservatore, un'oppressore delle nuove idee teologali, ha condannato senza mezzi termini l'aborto e il preservativo, non hai mai avuto aperture verso la fine del celibato dei preti e nulla ha fatto verso le famiglie di fatto. Dicono che ha fatto un miracolo, per sua intercessione una suora è guarita dal morbo di Parkinson, altri dicono che era una forma guaribile. Eppure in 27 anni di pontificato mi sembra un po' pochino aver fatto un solo miracolo, avrà forse lontane origini genovesi. Ma tant'è, se per accrescere l'indice di gradimento della Chiesa e c'è bisogno di fare nuovi santi, lo si fa senza discutore.

Ma Gene Gnocchi fa ridere? Mentre sto scrivendo questo post, ascolto in sottofondo questa specie di comico su La7, a me non fa ridere, mi fa tanta pena.

Image Hosted by ImageShack.us

11 commenti:

Bert 30 aprile 2011 21:41  

Io sto guardando Harry Potter, quindi non so se fa ridere... Ci penso un po' e poi proverò a commentare in modo non idiota, anche se sarà dura.

Leti 1 maggio 2011 10:45  

che acidità sto post!....

art_693 1 maggio 2011 11:39  

La gente ha bisogno di sognare, specialmente in un periodo come il nostro ! Un matrimonio così fa sognare, fa pensare che con un aiuto del destino chiunque possa realizzare i propri sogni, dimostra che la fiaba di cenerentola può essere realtà.
Per la beatificazione, concordo pienamente. Penso che oltre al suo carisma ed al fatto di essere stato un uomo vero che ha amato gli altri, la necessità di dare un pò di popolarità alla chiesa cattolica ha fatto la sua opera. Non l'ho mai particolarmente amato, ha fatto tanto ma lo si capisce, rigore dottrinale compreso, rimettendolo nel contesto della chiesa polacca degli anni 70 e del comunismo di allora

Bert 1 maggio 2011 12:16  

una domanda che forse non è stupida come il mio primo commento: ma il Parkinson è guaribile?
Io sapevo che per il momento non ci sono cure definitive, ma modi per rallentare il decorso della malattia... sbaglio?

MirkoS 1 maggio 2011 13:44  

@Bert piaciuto? A luglio aspettiamo fiduciosi il finale in 3D

@Leti a volte capita, ho un invidiabile self-control, però a volte sbotto

@art_693 sognare fa sempre bene, però bisogna evitare di perdere il contatto con la realtà perchè si finisce per diventare dei disillusi

@Bert non sono un medico, riporto quello che ho letto sui giornali, alcuni dicono che la malattia della suora era una forma diversa di Parkinson dalla quale si può guarire. Mi spiace, ma io non credo a nessun tipo di miracoli. Il nostro corpo è esso stesso un miracolo che reagisce in modi inspiegabili. A tal riguardo avrei voluto vedere qualche trasmissione televisiva, magari non oggi perchè sarebbe fuori luogo e rovinerebbe la festa. Ma qualche tempo addietro nel buon salotto di Vespa, evitando ogni tipo di lecchinaggio, avrei voluto assistere ad un normale e cordiale scontro tra le varie posizioni in merito alla beatificazione per potermi fare io un'idea. Di queste trasmissioni non esistono: o parlano a favore o parlano contro imboccando sempre il telespettatore sulla posizione che deve assumere.

Vince Symo 1 maggio 2011 14:34  

Pur non nascondendo la mia simpatia per Giovanni Paolo II, sono d'accordo con quanti - ad esempio, ieri leggevo questo - considerano, sia il pompatissimo "matrimonio del secolo", sia la beatificazione del papa, soprattutto delle strategie per "rinvigorire", cercare di dare maggiore vitalità a delle istituzioni che hanno conosciuto negli ultimi anni una crisi senza precedenti.

P.S.: Fucilate Giletti su Ra1 che s'atteggia, oggi più che mai, a giornalista d'inchiesta, please! :P

MirkoS 1 maggio 2011 14:41  

@Vince ecco dimenticavo, dopo Amadeus bisogna eliminare Giletti

art_693 1 maggio 2011 15:55  

erano saltate 2 parole : (ha fatto tanto) e nulla...
Non capirò mai comunque perchè questa fretta, anche per motivi stragetici, quando altri aspettano secoli... mi sembra che si tolga tanto valore alla cosidetta santificazione...

Bert 1 maggio 2011 16:21  

e finora sono due i nomi da inserire nella lista: Amadeus e Giletti.

MirkoS 1 maggio 2011 16:53  

@Bert per non far torto alle donne io ci metterei pure Barbara D'Urso

Manu 1 maggio 2011 21:26  

Trovo non consono abbinare le nozze del cavallo inglese con Giovanni Paolo II.
Beatificare una persona che ha reso un servizio per oltre 27 anni alla chiesa in un modo che tu definisci come un "forte conservatore" non mi trova concorde. Conservatore sì, ma sono principi che la chiesa porta avanti da sempre. Del resto sappiamo benissimo che non è il papa che comanda in vaticano ma quel covo di vipere chiamata "curia romana" dove ne fanno di cotte e di crude nascondendo malefatte come la pedofilia o loschi affari economici.
Ma sui temi che tu citi io critico molto più aspramente lo stato laico che sotto vari governi di sinistra, centro, destra non ha fatto nulla per riconoscere i fondamentali diritti.
Poi permettimi Mirkos di dire che la fede in Dio (che io professo) non ha nulla a che fare con la chiesa, con il fare santo una persona. Almeno questo è il mio credere..............

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli Autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori di questo blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Hottest Men

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP